Inter, Mendes ha trovato l’accordo: firma fino al 2027

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:21

E’ pronto il contratto fino al 2027, nessuna speranza per l’Inter che deve rassegnarsi: clausola milionaria 

L’Inter ha trovato in Federico Dimarco l’esterno sinistro che mancava dopo l’addio di Perisic.

Accordo per il rinnovo di Balde
Jorge Mendes © LaPresse

Il 25enne milanese ha realizzato ieri una doppietta, dando il là alla goleada nerazzurra contro il Bologna e dimostrando ancora una volta che Inzaghi non ha sbagliato nel dargli fiducia. Una fiducia ripagata sul campo con ottime prestazioni, tanto che un calciatore della qualità di Gosens non riesce a trovare lo spazio sperato e potrebbe anche andare via. Anche per questo Marotta e Ausilio sono vigili sul mercato alla ricerca di potenziali esterni mancini da inserire in rosa.

Una ricerca che aveva portato ad accendere i riflettori anche sul Barcellona e su Alejandro Balde. Il 19enne sta trovando continuità con Xavi ma il contratto in scadenza nel 2024 lo rende un’occasione appetibile per chi è alla ricerca di un terzino con le sue caratteristiche.

Calciomercato Inter, Balde rinnova con il Barcellona

Inter, niente Balde: rinnova con il Barcellona
Balde © LaPresse

L’Inter era tra queste squadre, mentre anche vari club di Premier League erano pronti a farsi avanti per Alex Balde. Il Barcellona però non ha alcuna intenzione di cedere il proprio talento, tanto che è in corso la trattativa per il rinnovo di contratto. Anzi, stando a quanto riportato da ‘sport.es’, ci sarebbe già un accordo con Jorge Mendes, agente del calciatore, per un prolungamento fino al 2027 con adeguamento dell’ingaggio.

Una volta firmato il nuovo contratto, Balde guadagnerà quanto Araujo e Gavi, ultimi calciatori ad aver perfezionato il rinnovo con il Barça. Secondo la stessa fonte Mendes negli incontri con la dirigenza avrebbe anche avvisato della presenza di club, soprattutto inglesi, pronti a fare una offerta importante ma la società catalana non ha voluto ascoltare proposte. Da qui si è arrivati all’accordo che nelle prossime settimane sarà ratificato e ufficializzato.