Quella volta che un Del Piero giocò con la maglia dell’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

Quella volta che un Del Piero giocò con la maglia dell’Inter: una storia che non tutti conoscono sul calcio italiano

Già, vi starete chiedendo come sia possibile che Del Piero abbia giocato in Italia con una maglia che non sia quella della Juventus. È molto semplice, perché non stiamo parlando di Alessandro Del Piero, ma di Yago Del Piero. Un calciatore brasiliano che per diversi anni è stato tra le promesse più interessanti del vivaio nerazzurro. E no, tra Alessandro e Yago non c’è nessun legame di parentela.

Quella volta che un Del Piero giocò con la maglia dell'Inter
Walter Samuel e Alessandro Del Piero ©LaPresse

Yago è nato nel ’94 a Vitoria, capitale dello stato di Espirito Santo in Brasile e il cognome Del Piero lo deve al bisnonno, originario del Veneto come il ‘Pinturicchio’ bianconero. Ritornato con la famiglia in Italia, Yago si mette in mostra con le giovanili del Treviso tanto da essere chiamato da Piero Ausilio e da entrare nel 2008 nel vivaio dell’Inter. Centrocampista dotato di piede e visione, ha avuto subito un grande impatto con i nerazzurri dove è riuscito a vincere il campionato con i Giovanissimi, segnando il gol decisivo ai supplementari della finale scudetto contro l’Empoli.

Il suo percorso di crescita è proseguito fino all’approdo in Primavera, dove vinse anche il campionato Berretti, facendosi notare dall’allenatore della Prima Squadra: Andrea Stramaccioni. Arriva così anche la prima convocazione con l’Inter, per la sfida di Europa League contro il Rubin Kazan: nessun esordio in quell’occasione e in estate arrivò la cessione al Cesena, dove non riuscì a mantenere le aspettative. Attualmente gioca al Noventa, in Promozione, dopo aver passato diversi anni al Conegliano, città che ha dato i natali all’altro Del Piero, quello eternamente bianconero.