Il fischio finale accende gli animi: scintille dopo Lecce-Atalanta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:41

Animi accesi dopo Lecce-Atalanta, dopo il fischio finale grande tensione sul terreno di gioco: ecco cosa è accaduto

Sorpresa al ‘Via del Mare’: il Lecce batte l’Atalanta 2-1 e conquista la prima vittoria davanti ai propri tifosi. Seconda sconfitta consecutiva per la squadra di Gasperini, invece, che dopo il ko con il Napoli, cade anche in Puglia.

Lecce-Atalanta, tensione in campo
Lecce-Atalanta © LaPresse

Il tutto in una partita che non ha certo fatto annoiare tra gol, occasioni e nervosismo. Quello che si è presentato soprattutto al fischio finale di Aureliano. Forse per qualche perdita di tempo di troppo dei calciatori di Baroni negli ultimi minuti, i calciatori dell’Atalanta hanno perso le staffe. Ne è nato un battibecco che ha coinvolto quasi tutti i presenti in campo. Tra i protagonisti anche il portiere giallorosso Falcone e l’attaccante nerazzurro Zapata che, passata la sfuriata iniziale, hanno provato a chiarirsi con un conciliabolo in campo durato qualche secondo.

Lecce-Atalanta, tensione al fischio finale: cosa è successo

Lecce-Atalanta, nervosismo nel finale
Lecce-Atalanta © LaPresse

Ovviamente da chiarire la dinamica di quanto accaduto al fischio finale di Lecce-Atalanta e sui motivi che hanno portato i calciatori a confrontarsi in maniera accesa, con l’intervento anche delle panchine per provare a riportare la situazione alla calma.

L’incontro ha visto la squadra di Baroni imporsi per 2-1 grazie alle reti siglate nel giro di due minuti da Baschirotto e Di Francesco. Un uno-due che ha messo in difficoltà l’Atalanta con il gol di Zapata arrivato al 40′ del primo tempo che non è bastato a riprendere in mano il match. Nella ripresa, i bergamaschi hanno avuto un paio di occasioni per pareggiare ma i tentativi nerazzurri non sono stati fortunati. Nel finale poi gli animi che si surriscaldano per arrivare alle scintille dopo il triplice fischio, prima del ritorno alla normalità con il Lecce ad esultare per tre punti preziosissimi in chiave salvezza e l’Atalanta ad interrogarsi sul perché di un ko inatteso.