Conferme per Giroud: dopo la squalifica è arrivata la chiamata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:48

Dopo il gol vittoria e la squalifica per l’espulsione, nuove conferme su Giroud: è arrivata la chiamata più attesa per l’attaccante

A 36 anni suonati Olivier Giroud non perder occasione per ricordare al mondo intero di essere un attaccante straordinario. Contro lo Spezia ha regalato i tre punti al ‘Diavolo’ con una prodezza balistica degna del miglior Ibrahimovic, un gol che è già entrato nella storia di San Siro.

Milan-Spezia, goal e lacrime per Giroud: "Ero arrabbiato"
Giroud ©LaPresse

L’impatto emotivo per il gol allo scadere, arrivato poi in quel modo, è stato tale da fargli dimenticare completamente di essere già ammonito e nell’esultare si è levato la maglietta. Un’esultanza spontanea e fanciullesca, che però gli è costata la seconda ammonizione ed il cartellino rosso. Domani sera contro la Cremonese, quindi, il francese non potrà essere a disposizione di Stefano Pioli. Non poter giocare è sempre la cosa peggiore per un attaccante come Giroud, ma la delusione sarebbe già stata cancellata dalla telefonata più dolce: arrivano conferme alle indiscrezioni di Calciomercato.it.

Momento d’oro per Giroud: goleador col Milan e Deschamps lo porta al Mondiale

Conferme per Giroud: dopo la squalifica è arrivata la chiamata
Olivier Giroud©LaPresse

Come vi abbiamo rivelato in esclusiva sulle pagine di Calciomercato.it settimana scorsa, Didier Deschamps aveva informato Olivier Giroud che aveva intenzione di portarlo al Mondiale in Qatar. Ecco, la notizia è stata confermata anche da ‘RMC Sport’: il numero ‘9’ del Milan prenderà parte alla spedizione della Francia per difendere il titolo mondiale. Una chiamata più che meritata per l’ex Chelsea Arsenal. Dopo essere stato uno degli assoluti protagonisti nella vittoria dello scudetto della scorsa stagione, anche quest’anno i numeri di Giroud sono strabilianti: 18 partite, 9 gol e 4 assist per il francese.

La chiamata del CT della Francia era inevitabile, così sarà il bomber del Milan a prendersi il ruolo di vice Benzema nella kermesse più attesa nel mondo del calcio. La nazionale transalpina si presenta ancora una volta come una delle selezioni più competitive e si candida per il bis-Mondiale, un traguardo che spedirebbe nell’Olimpo Deschamps e i suoi uomini. Giroud era presente quattro anni fa, dove ha sollevato la Coppa del Mondo da titolare e nelle prossime settimane prenderà parte anche alla spedizione in Qatar.