Investitura e segnale chiarissimo: doppio addio alla Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:45

La Juventus torna a vincere uno scontro diretto e sorpassa l’Inter in classifica. La scelta di Allegri che ha sorpreso e che può avere dei risvolti sul mercato

La Juventus centra il quarto successo consecutivo in campionato e torna a vincere uno scontro diretto grazie al 2-0 rifilato all’Inter nel Derby d’Italia dell’Allianz Stadium.

Calciomercato Juventus, futuro Danilo
Danilo, 31 anni ©LaPresse

Le reti di Rabiot e Fagioli nel secondo tempo hanno steso la resistenza dell’undici allenato da Inzaghi, permettendo alla squadra di Massimiliano Allegri di sorpassare Lautaro Martinez e compagni in classifica. Diversi i giocatori bianconeri sugli scudi, tra questi c’è anche il preziosissimo Danilo. Jolly fondamentale per il tecnico livornese, ieri l’ex Manchester City (al quale il VAR ha negato la rete del momentaneo raddoppio) è stato un vero e proprio muro davanti a Szczesny insieme al rientrante Bremer. Alfiere in campo ma leader anche nello spogliatoio, con il 31enne difensore che ha scalato le gerarchie tra i senatori della ‘Vecchia Signora’.

Con Bonucci per l’ennesima volta in panchina, la fascia da capitano un po’ a sorpresa è passato sul braccio di Danilo, non invece a Cuadrado e Alex Sandro che hanno totalizzato più presenze al momento con la casacca bianconera rispetto al brasiliano. Un’investitura pesante per il duttile nazionale verdeoro, entrato nei cuori anche della tifoseria bianconera e anche contro l’Inter tra i più acclamati dalla curva dell’Allianz Stadium. L’importanza di Danilo sul terreno di gioco e fuori ha portato la dirigenza della Continassa ad avviare i colloqui per il rinnovo contrattuale, con il giocatore che è legato attualmente alla Juventus fino al giugno 2024. L’ex City, a Torino dall’estate 2019 nello scambio con Cancelo, è un fedelissimo di Allegri e la strada per il prolungamento per lui sembra tracciata.

Calciomercato Juventus, rinnovo sempre più lontano per Cuadrado e Alex Sandro

Calciomercato Juventus, addio Cuadrado
Juan Cuadrado ©LaPresse

Al contrario, chi rischia decisamente di salutare la Mole, sono il connazionale Alex Sandro e Cuadrado. Anche ieri i due sudamericani hanno palesato diverse difficoltà, preoccupa soprattutto il periodo di involuzione del laterale ex Chelsea e Udinese. Cuadrado sotto il profilo delle prestazioni sta disputando la peggiore annata in bianconero e il rinnovo del contratto in scadenza a fine stagione si allontana sempre di più per lui. Così come per Alex Sandro, per il quale il prolungamento sembra da escludere considerando il rendimento non all’altezza della situazione e l’ingaggio oneroso. E la fascia da capitano, consegnata da Allegri a Danilo, è un chiaro segnale delle intenzioni della società sul futuro del numero dodici e di Cuadrado…