Mourinho rammaricato non le manda a dire: “Nessuno lo ha fatto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:06

Mourinho rammaricato per la sconfitta nel derby della sua Roma contro la Lazio: le parole del tecnico giallorosso

E’ un Josè Mourinho rammaricato quello che si presenta ai microfoni di ‘DAZN’ al termine della sconfitta della sua Roma contro la Lazio. Il tecnico portoghese ha parlato al termine della sconfitta, soffermandosi sul risultato e la prestazione dei suoi.

Roma-Lazio, parla Mourinho
Mourinho a DAZN

MANCANZA DI LUCIDITA – “Sono d’accordo, ma non è facile giocare contro una squadra che sta bassa e che ha gestito bene il ritmo di gioco. Senza la qualità di giocatori che ci portano la luce come Paulo o Lorenzo facciamo fatica. E’ un dominio, la Lazio ha voluto difendere il vantaggio e giocare meno tempo possibile. La luce di qualità e l’azione individuale che può fare la differenza ci è un po’ mancata”.

PROBLEMA GOL – “Non mancano solo i gol, anche il gioco di squadra e vincere un duello individuale. Bisogna provare a fare gli uno contro uno e i nostri attaccanti non l’hanno fatto in questo caso”.

PELLEGRINI – “Il suo infortunio è una cosa normale. Ci sono giocatori che giocano sempre e se non giocano la squadra va in difficoltà. Io ho due scelte: o rischiamo o non rischiamo e perdiamo qualità. Dopo aver iniziato male l’Europa League, Pellegrini ha giocato sempre, è normale arrivi l’infortunio. Sono uomini, ci sono tantissimi infortuni in Europa. Io non ho molti giocatori che andranno al Mondiale, ma è un infortunio che è perfettamente normale”.

DYBALA – “Dybala vuole andare al Mondiale, è una cosa logica”.

SCONFITTE IN CASA E MERCATO – “Abbiamo perso secondo me immeritatamente. L’Atalanta ha vinto con un tiro in porta. Il Napoli ha vinto con un gol pazzesco di Osimhen, ma con noi ha giocato la gara più complicata fino ad ora del suo campionato, oggi la Lazio fa mezzo tiro in porta e segna. Sono sconfitte immeritate. Intervenire sul mercato? Penso di no, bisogna cercare di recuperare gente. Non so se Wijnaldum arriverà all’inizio del campionato, dobbiamo andare avanti con quello che abbiamo. Volpato ha giocato già varie partite di fila e se dovremo dare opportunità ai giovani lo faremo”.