Per il nuovo tecnico non è più utile: riecco Juventus e Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:13

Per Juventus e Milan si riapre la caccia ad un vecchio obiettivo di mercato: per il nuovo allenatore non è più utile

Un’estate ad inseguirlo, cullando la possibilità di sfruttarne tutte le qualità. Mesi di trattative anche non semplici perché non capita poi tanto spesso di avere la possibilità di mettere le mani su un calciatore di livello gratis.

Milan e Juventus, torna di moda Isco
Pioli © LaPresse

Aspettative che devono trovare riscontro nella realtà e se il campo sconfessa tutti i piani, le cose si complicano. Lo sa il Siviglia che dopo qualche mese ha visto già naufragare i sogni di gloria: via Lopetegui, dentro Sampaoli e tutta la programmazione deve essere rivista alla luce delle idee del nuovo tecnico.

Un allenatore da seguire in tutto e per tutto per ricavarne il meglio ed allora qualche sacrificio è da mettere nel conto. Anche rinunciare a chi è stato presentato praticamente come il colpo dell’estate. Inseguito, aspettato, soffiato alla concorrenza ma ora non più utile alla causa. Isco, stando a quanto riportato da ‘fichajes.net’, è questo per il club andaluso. Secondo il portale l’ex Real Madrid non sarebbe in linea con i dettami tattici di Sampaoli. Di più: per il tecnico sarebbe un calciatore da cedere già a gennaio per individuare un trequartista più in sintonia con il tipo di gioco voluto dall’allenatore argentino.

Calciomercato Juventus e Milan, nuova occasione Isco

Sampaoli scarica Isco: Juve e Milan pronte
Isco © LaPresse

Se davvero fosse confermata la volontà di Sampaoli di privarsi di Isco già a stagione in corso, il nome del 30enne di Benalmadena potrebbe tornare di moda per Juventus e Milan. A più riprese i due club italiani hanno pensato a lui per la propria trequarti, ma l’affondo non è mai andato in porto per svariati motivi.

A gennaio potrebbe essere nuovamente possibile dare l’assalto a Isco. La Juventus avrebbe così un’arma in più per variare il proprio spartito tattico, il Milan un’altra freccia in una posizione di campo dove Pioli fatica a trovare il profilo giusto. Il contratto fino al 2024 non permetterebbe al Siviglia di chiedere cifre folli, anche se l’operazione avrebbe maggiori possibilità di andare in porto con la formula del prestito. Una idea da tenere a mente, con Sampaoli che potrebbe fare un ‘assist’ importante per bianconeri e rossoneri.