Juve e Milan avvisate: la clausola da 120 milioni non fa paura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:43

Juve e Milan sono attente ad alcuni dei migliori giovani sul calciomercato, ma anche con alcuni rimpianti. La clausola da 120 milioni ora non fa paura

Si corre e non ci si può fermare, visti i tempi stretti di una Serie A che dovrà mettersi in stand-by a causa del Mondiale in Qatar.

Juve e Milan a bocca aperta: la clausola da 120 milioni non fa paura
Agnelli e la dirigenza della Juve ©LaPresse

Juve e Milan l’hanno capito bene e i rossoneri l’hanno dimostrato anche ieri sera, portando a casa tre punti pesanti contro lo Spezia, anche se le cose non si erano messe proprio bene. Allo stesso modo, i bianconeri stanno cercando di rialzarsi dopo un periodo molto complicato che ha portato anche all’eliminazione dalla Champions League. In campionato le cose vanno decisamente meglio, ma stasera la Vecchia Signora dovrà vedersela contro un’Inter altrettanto bisognosa di punti. Il calciomercato, intanto, continua a correre e regala, a volte, scenari anche sorprendenti. Nelle ultime settimane, per forza di cose, abbiamo sentito parlare in numerose occasioni di Enzo Fernandez. Il centrocampista del Benfica ha un contratto fino al 2027, ma per lungo tempo è stato nel mirino di Juve e Milan che, però, a differenza dei lusitani, non hanno mai affondato il colpo. Quest’anno con la maglia dei portoghesi ha fatto veramente bene e se n’è resa conto anche la Vecchia Signora, per esperienza diretta. Il suo futuro ora potrebbe cambiare repentinamente.

Juve e Milan lontane: il futuro di Enzo Fernandez si intreccia con Bellingham

Juve e Milan a bocca aperta: la clausola da 120 milioni non fa paura
Enzo Fernandez ©LaPresse

L’Italia resta sempre più lontana per Enzo Fernandez, per cui invece potrebbero aprirsi le porte della Liga. Il tutto parte da Jude Bellingham, conteso da Liverpool e Real Madrid. I Reds potrebbero presto presentare un’offerta da 150 milioni di euro che sbaraglierebbe la concorrenza. E se così fosse i Blancos dovrebbero trovare un’alternativa e il nome giusto, secondo ‘defensa central’, potrebbe essere proprio quello di Fernandez, che ha nel suo contratto una clausola rescissoria da 120 milioni di euro. A certe cifre i club italiani non sono in concorso, ma resta il rimpianto per un centrocampista che sta dimostrando tutte le sue qualità e che sarebbe potuto arrivare a cifre non troppo elevate.