“Una ingenuità”: Pioli dice tutto dopo Milan-Spezia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:44

Il tecnico rossonero dopo la vittoria contro lo Spezia: “E’ la nostra mentalià di credere in quello che facciamo. Da De Ketelaere prevedo ancora alti e bassi”

“Un gol come quello di Giroud l’ho subito da Totti, mi è venuto in mente subito quello”. Così Pioli dopo il sofferto successo contro lo Spezia arrivata allo scadere grazie all’acrobazia del bomber francese che permette al Milan di tornare a -6 dal Napoli capolista oggi vittorioso in casa dell’Atalanta.

Milan-Spezia, parla Pioli
Stefano Pioli ©LaPresse

Ci siamo complicati da solo la partita perché la potevamo chiudere prima – ha aggiunto il tecnico rossonero al microfono di ‘Sky Sport’ – Dopo la rete del pareggio non dovevamo perdere così tanto lucidità. È una vittoria sofferta. Scudetto? Sappiamo che dobbiamo fare tanti punti, poi è chiaro che se il Napoli continuerà a vincerle tutte sarà difficile. Dobbiamo migliorare nell’area avversaria. I gol nel finale? E’ la nostra mentalià di credere in quello che facciamo, in questo non siamo secondi a nessuno”.

GIROUD – “Sapevo che avrei trovato una persona di grandissimo spessore e un giocatore forte. Per l’età che ha, però, ha commesso un’ingenuità sul rosso”.

DANIEL MALDINI – “Ero sicuro che avrebbe fatto gol. Nel calcio ci sono anche queste situazioni. Credo che per Paolo sia stata la partita perfetta”.

DE KETELAERE – “Prevedo ancora alti e bassi perché è normale per un giovane che ha cambiato tanto. Ma Charles ha qualità, talento, intelligenza e disponibilità e sicuramente arriverà la sua crescita”, ha concluso Pioli.