PAGELLE E TABELLINO Atalanta-Napoli 1-2: leone Osimhen, moto-Maehle

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:52

Primo tempo bellissimo chiuso con il Napoli in vantaggio per 2-1: l’Atalanta sbatte sulla traversa e si arrende alla capolista

PAGELLE ATALANTA

Musso 5 – Apparso in ritardo nelle uscite

Toloi 6 – Copre ed esce sugli attaccanti con puntualità, sale ancora di rendimento nella ripresa

Demiral 6 – Quando tieni Osimhen non devi perdere neppure un duello: altrimenti sei punito. Nella ripresa sbaglia poco o nulla

Scalvini 6.5 – Bello il lavoro che aggiunge in fase di impostazione

Hateboer 6 – Uomo tattico della Dea, sempre attento, anche nella ripresa (86′ Soppy sv)

Ederson 4.5 – Si perde uomini e marcature, brutto primo tempo. Nella ripresa migliora di mezzo voto la sua prestazione

Koopmeiners 6 – Box to box, as usual (80′ De Roon sv)

Maehle 6.5 – Ha tanta libertà, la sfrutta in modo sufficiente nel primo tempo, fattore nella ripresa

Pasalic 5.5 – Si vede poco nel primo tempo, nella ripresa un po’ meglio (70 Malinovskyi 6.5 – Entra trovando subito diverse conclusioni, bell’impatto

Lookman 7 – Il fattore del vantaggio e del primo tempo dell’Atalanta, oltre al rigore (80′ Boga sv)

Højlund 6 – Spreca qualche buona occasione, ma crea molti spazi (70′ Zapata 5 – Si vede poco)

All. Gasperini 6 – Ricambia la sua Atalanta, riportandola verso una pressione altissima: gioca una gara gagliarda

VOTI NAPOLI

Meret 7.5 – Reattività importante, nella ripresa è eccezionale su Maehle, con un riflesso top

Di Lorenzo 5.5 – Soffre Lookman nel primo tempo, poco aiutato da Lozano. Cresce nella seconda parte di match

Kim 7 – Anche alla disperata, ma c’è sempre: spettacolare nella ripresa

Juan Jesus 6 – Højlund gli crea perplessità, poi migliora

Olivera 6 – Primo approccio timido, poi inizia a sgasare: C’è quando Lookman cerca un tap-in: ci mette la faccia e salva il risultato

Anguissa 6.5 – Copre tanto campo, apre gli spazi (93′ Gaetano sv)

Lobotka 6 – Strano, sbaglia qualche tocco. Meglio in fase di non possesso. Dopo qualche minuto torna il solito metronomo che non sbaglia una palla

Zielinski 7 – Si accende e cambia l’inerzia della gara del Napoli, a ridosso dell’area diventa sempre un fattore (64′ Ndombele – Entra benissimo in partita, con qualità, pulendo tanti palloni

Lozano 5 – Tanta buona volontà, ma sbaglia diverse scelte: non benissimo neppure in fase difensiva (64′ Politano 6.5 – Subito più disciplinato tatticamente, qualche buono spunto

Osimhen 7.5 – Travolge la difesa dell’Atalanta: gol, assist, grinta e cuore. Partita top (74′ Simeone – Solita abnegazione per la squadra, ma spreca una grande occasione

Elmas 7.5 – Scelto per sostituire Kvara, chiude tutti i varchi sulla sua fascia e partecipa alla fase offensiva mettendo dentro l’1-2. Gran primo tempo, nel secondo tanta attenzione, ma anche un paio di chance create (93′ Zerbin sv)

All. Spalletti 7 – Sceglie Elmas per Kvara, facendo la scelta giusta. Difficilissimo fare meglio di così, prima fuga stagionale

VOTO ARBITRO

Mariani 5.5 – Netto il rigore, poi sembra quasi condizionato dal campo che diventa rovente

TABELLINO

RETI: 19′ rig. Lookman, 23′ Osimhen, 35′ Elmas

ATALANTA (3-4-2-1): Musso; Toloi, Demiral, Scalvini; Hateboer (86′ Soppy), Ederson, Koopmeiners (80′ De Roon), Maehle; Pasalic (70′ Malinovskyi); Lookman (80′ Boga), Højlund (70′ Zapata). A disposizione: Rossi, Sportiello, Okoli, Djimsiti, Zortea, Ruggeri, Soppy, De Roon, Malinovskyi, Boga, Zapata. Allenatore: Gian Piero Gasperini
NAPOLI (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Kim, Juan Jesus, Olivera; Anguissa (93′ Gaetano), Lobotka, Zielinski (64′ Ndombele); Lozano (64′ Politano), Osimhen (74′ Simeone), Elmas (93′ Zerbin). A disposizione: Marfella, Sirigu, Mario Rui, Ostigard, Zanoli, Zedadka, Demme, Gaetano, Ndombele, Zerbin, Politano, Raspadori, Simeone. Allenatore: Luciano Spalletti
ARBITRO: Mariani (VAR: Irrati)
AMMONITI:
Demiral (A), Kim (N), Højlund (A), Zapata (A), Toloi (A), Maelhe (A)
ESPULSI: