Emergenza Juve: scatta anche l’allarme Vlahovic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:27

Scatta anche l’allarme Vlahovic in casa Juventus: le condizioni del serbo in vista dei prossimi impegni e del derby d’Italia con l’Inter. Gli ultimi aggiornamenti

Vlahovic non ha recuperato da un dolore all’adduttore e al pube e Locatelli è fuori per problemi personali. Abbiamo comunque giocatori a sufficienza per giocare contro una squadra ben organizzata”.

Emergenza Juve: scatta anche l'allarme Vlahovic
Dusan Vlahovic con la maglia della Juventus © LaPresse

“A Lecce non è mai facile. Bisogna fare bene, reagire all’eliminazione e portarsi dietro questa rabbia non solo domani ma per tutto il resto del campionato. Siamo un po’ in ritardo in classifica, ma abbiamo il tempo e la possibilità di recuperare. Ora abbiamo cinque partite importanti, quattro di campionato e una di Champions, poi ci sarà la sosta e dopo lo stop avremo recuperato diversi giocatori e sarà un’altra cosa. Giocheremo con una squadra complicata che finora ha sempre tenuto le partite in bilico”. Alla vigilia di Lecce-Juventus, in conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha annunciato il forfait di Dusan Vlahovic. Il bomber serbo non ha recuperato dopo il problema accusato in Champions League contro il Benfica e salterà la trasferta odierna di Lecce. Ma non solo. È di nuovo allarme pubalgia. L’infortunio di Vlahovic si aggiunge a ben dieci assenze complessive per i bianconeri: oltre al serbo, sono infatti ai box anche Chiesa, Pogba, Bremer, Di Maria, Paredes, Locatelli, De Sciglio, Kaio Jorge e Akè. Adesso Allegri trema anche per il centravanti serbo e lo spauracchio pubalgia.

Juventus, stop per Vlahovic: le sue condizioni verso la sfida all’Inter

Emergenza Juve: scatta anche l'allarme Vlahovic
Massimiliano Allegri e Simone Inzaghi prima del fischio d’inizio di Inter-Juventus © LaPresse

Come ipotizzato da ‘Tuttosport’, una fastidiosa pubalgia è tornata a colpire Dusan Vlahovic. Già nella scorsa stagione il giocatore era stato fermato da questo problema, condizionandone anche la preparazione estiva. Il rischio che il serbo debba saltare il match con il PSG è sempre più concreto ed è in dubbio anche la sua presenza contro l’Inter domenica prossima, 6 novembre, all’Allianz Stadium. Lo staff medico della Juve vuole evitare ulteriori ricadute e non si esclude che il 2022 del numero 9 possa essere già concluso. Si attendono ora ulteriori aggiornamenti in casa bianconera.