HIGHLIGHTS | Inter, Barella ci ha preso gusto: tris nerazzurro e Samp travolta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38

L’Inter fa il suo, ed archivia senza eccessivi patemi d’animo la pratica Samp: tris nerazzurro, grazie alle reti di de Vrij, Barella e Correa.

Dopo la bella vittoria maturata in Champions League contro il Viktoria Plzen, l’Inter di Simone Inzaghi voleva archiviare in tempi relativamente brevi anche la pratica Sampdoria. Detto, fatto. I nerazzurri si impongono senza affanni con i blucerchiati, con un perentorio 3-0.

HIGHLIGHTS | Inter, Barella ci ha preso gusto: tris nerazzurro e Samp travolta
Nicolò Barella ©LaPresse

Gara indirizzata sin dai primi minuti, con l’incornata vincente di Stefan de Vrij utile a rompere il ghiaccio e ad incanalare la contesa. Perentoria la testata con la quale il difensore olandese ha avuto la meglio del proprio marcatore, beffando con un colpo di testa imparabile l’incolpevole Audero. I padroni di casa ci prendono gusto, e sfiorano il vantaggio in diverse circostanze prima del duplice fischio. Lautaro e Dzeko si muovono in maniera sinergica, ma non riescono ad imprimere il loro sigillo. Gli esterni di Inzaghi svariano senza soluzione di continuità, facendo il bello e il cattivo tempo. Ma sono soprattutto gli inserimenti delle mezzali a fare la differenza.


Inter-Sampdoria, festa nerazzurra a San Siro: Barella nuovamente sugli scudi

HIGHLIGHTS | Inter, Barella ci ha preso gusto: tris nerazzurro e Samp travolta
Esultanza Inter ©LaPresse

Non è un caso che il raddoppio dei nerazzurri nasca proprio da un’intuizione illuminante di Bastoni, capace di pescare Barella con un’apertura panoramica. Il controllo orientato dell’ex centrocampista del Cagliari fa il resto, con la mezzala italiana che scarica un tiro molto potente che termina la propria corsa in fondo al sacco. Secondo tempo sul velluto da parte dell’Inter, che controlla la gara a proprio piacimento e non riesce a chiuderla prima più per imprecisione dei propri attaccanti che per merito di una Samp che ha provato ad affacciarsi nella metà campo avversario solo in sporadiche situazione. Appena entrato, Correa imprime il suo sigillo, ritornando al goal e chiudendo definitivamente il match. Finale d’accademia per i meneghini, che conquistano tre punti importanti che permettono loro di riscavalcare la Juventus, che nel pomeriggio aveva battuto il Lecce al “Via del Mare”.

CLASSIFICA SERIE A: Napoli punti 32*, Milan 26, Lazio 24, Atalanta ed Inter 24*, Roma e Juventus* 22, Udinese 21, Sassuolo 15*, Torino 14, Salernitana 13, Empoli 11, Bologna 10, Fiorentina 10, Monza 10, Spezia 9, Lecce* 8, Sampdoria 6*, Hellas Verona 5, Cremonese 4.

Con una partita in più le squadre contrassegnate da un *