PAGELLE E TABELLINO DINAMO ZAGABRIA-MILAN 0-4 | Strapotere Leao, Tonali leader. De Ketelaere delude

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:52

Pagelle e tabellino del match di Champions League, valevole per la quinta giornata della fase a gironi

Il Milan cala il poker e si avvicina alla qualificazione agli ottavi di finale di Champions League.

pagelle Dinamo Zagabria-Milan
Rafael Leao ©LaPresse

I rossoneri battono la Dinamo Zagabria grazie a Gabbia e Leao. Bene anche Tonali. Delude ancora De Ketelaere.

Ecco i voti:

DINAMO ZAGABRIA
Livaković 6 – Attento a dire no ai colpi di testa di Giroud. Sembra davvero poter far poco sui gol subiti. Nel finale si supera su Krunic.

Ristovski 5 – Giocare sul lato forte del Milan non è per nulla facile.  Dal 56′ Špikić 5 – La linea difensiva col suo ingresso non migliora.

Šutalo 4,5 – Distratto e leggero, si perde troppo facilmente Leao. Sbaglia anche in fase di impostazione.

Perić 6 – Ad inizio partita è protagonista di un super salvataggio sulla linea su tiro a botta sicura di Kjaer. Nella ripresa salva anche su De Ketelaere.

Moharrami 4,5 – Non spinge mai. Teme le avanzate di Theo e Leao e affonda inesorabilmente.

Ivanušec 5,5 – E’ il centrocampista dei croati ad avere maggiore personalità, è suo il tiro migliore ma trova un attento Tatarusanu.

Mišić 4,5 – La Dinamo Zagabria non riesce ad avere la meglio a centrocampo e chiaramente è anche colpa sua. Dal 74′  Bulat s.v.

Ademi 5 – Spesso in ritardo, il centrocampista di Cacic è sempre in difficoltà. Dal 56′ Buturima 5,5 – Ha il dieci sulle spalle ma fa ben poco per onorarlo.

Ljubičić 4 – Buona spinta in avanti ma è spesso impreciso. E’ suo il fallo da rigore che porta il Milan sul 3 a 0. Poi è sfortunato nel buttarla nella propria porta.

Petković 5,5 – Ha una qualità superiore rispetto ai compagni e si vede. Si abbassa tanto, provando a mettersi a servizio della squadra ma non è sempre incisivo anche perché il Milan lo raddoppia sempre. Dal 56′ Drmic 5 – Mai pericoloso ma la partita era ormai troppo complicata.

Oršić 5 – L’attaccante di Cacic ci prova solo prima di lasciare il campo. Davvero troppo poco. Dal 74′ Bocca s.v.

All. Cacic 4,5 – Ci si aspettava una prova diversa dalla sua squadra. Il 4 a 0 è un risultato che alla fine sta stretto ai rossoneri.

MILAN
Tatarusanu 6 – E’ attento sul tiro di Ivanusec a metà della ripresa. Partita senza affanni per il rumeno.

Kalulu 6 – Prova ordinata per il francese, chiamato a difendere più che ad attaccare.

Kjaer 7 – Nel primo tempo va vicinissimo al gol con un’ottima girata. Dietro non sbaglia nulla, guidando la difesa.

Gabbia 7,5 – E’ praticamente perfetto in difesa. Ha il merito di sbloccare il match, con il primo gol in rossonero.

Hernandez 6,5 – Il capitano francese affonda con i giusti tempi, senza strafare. Non soffre mai dietro. Dal 70′ Ballo-Toure s.v.

Bennacer 7 – Altra partita perfetta per l’algerino. Sempre più leader tecnico di questa squadra. Non sbaglia un pallone. Dal 70′ Pobega s.v

Tonali 7,5 – Ci mette un po’ ad entrare in partita ma dopo l’assist per Gabbia si rivede il Tonali che tutti conosciamo. Si muove tanto, dando una grande mano alla squadra. Pericoloso anche in avanti, come in occasione del rigore assegnato ai rossoneri.

Rebic 6,5 – Qualche errore di troppo nel primo tempo ma è sempre dentro il match. Da un suo tacco nasce l’azione del rigore. Un’idea da riproporre, anche perché la voglia di sacrificarsi non gli manca.

De Ketelaere 5 – Dopo un buon inizio (durato davvero poco), fatica a trovare la posizione. La sua ripresa comincia con un’ammonizione e un tiro troppo debole, chiuso bene da Peric. Dal 51′ Krunic 5,5 – Non incide davanti, sbagliando un gol nel finale. Dà una mano ai compagni in fase difensiva.

Leao 7,5 – Un primo tempo da dimenticare per il portoghese mai davvero dentro il match. Trova la rete ad inizio ripresa con un’accelerazione micidiale e un po’ di fortuna. Chiude la gara con un altro super sprint. Dal 70′ Messias s.v.

Giroud 6,5 – Tre buoni colpi di testa e un bel sinistro, neutralizzati da Livakovic. E’ freddo dal dischetto a mettere dentro il terzo gol rossonero. Dall’80’ Origi s.v.

All. Pioli 7 – Gioca con i quattro attaccanti e la vince con un netto 4 a 0. Le reti potevano essere molto di più. Ora per la qualificazione basta solo un pareggio contro il Salisburgo.

Marciniak 6,5 – Non sbaglia nulla. Finalmente un arbitro all’altezza. Giusto assegnare il calcio di rigore al Milan.

TABELLINO
DINAMO ZAGABRIA-MILAN 0-4

DINAMO ZAGABRIA (3-5-2): Livaković; Ristovski, Šutalo, Perić; Moharrami, Ivanušec, Mišić, Ademi, Ljubičić; Petković, Oršić. A disp.: Zagorac; Lauritsen, Štefulj, Théophile-Catherine; Baturina, Bočkaj, Bulat, Marin; Drmić, Emreli, Menalo, Špikić. All.: Čačić.

MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu; Kalulu, Kjær, Gabbia, Hernández; Bennacer, Tonali; Rebić, De Ketelaere, Leão; Giroud. A disp.: Jungdal, Nava; Ballo-Touré, Coubis; Díaz, Krunić, Pobega; Messias, Origi. All.: Pioli.

GOL: 41′ Gabbia (M), 49′ Leao (M), 56′ Giroud su rigore, 68′ autogol Ljubičić
AMMONITI: 42′ Ademi (D), 45′ De Ketelaere (M)
ESPULSI:
Arbitro: Szymon Marciniak (POL).