Ronaldo tradisce la Juve: Mendes lo riporta in Italia dal nemico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:45

Dopo una lunga estate di chiacchiere e rumors Cristiano Ronaldo è rimasto a Manchester lì dove però le cose continuano ad andare piuttosto male dal punto di vista personale. Negli ultimi giorni si è tornato a parlare fortemente di lui dopo la gara interna contro il Tottenham e le relative conseguenze 

Cristiano Ronaldo sta vivendo la sua fase più delicata e complessa della sua gloriosa e straordinaria carriera. In estate le voci su di lui si sono inseguite relativamente ad un addio al Manchester United che però non si è potuto consumare. È quindi iniziata già sotto la peggior luce possibile l’annata di CR7, poco incline al gioco di ten Hag e quasi sempre escluso dall’undici iniziale dell’allenatore olandese, come mai accaduto prima in carriera.

Mendes può offrire Ronaldo all'Inter
Cristiano Ronaldo ©LaPresse

Nel finale della sfida interna vinta dallo United contro il Tottenham si è alzato l’ultimo polverone di una lunga serie riguardante Ronaldo. Il fenomeno portoghese ha lasciato il campo in anticipo, rifiutandosi di entrare nei minuti finali. Un gesto forte che non poteva che portare a conseguenze altrettanto decise. “Cristiano si è rifiutato di entrare in campo, per questo devono esserci delle conseguenze. È importante per la mentalità e l’attitudine del gruppo”, ha detto ten Hag. Una situazione che ha portato, tramite un comunicato ufficiale, il Manchester United ad escludere Ronaldo dai convocati per la gara contro il Chelsea.

Calciomercato Inter, Ronaldo sempre più lontano da Manchester: Mendes può offrirlo in Italia

Mendes può offrire Ronaldo all'Inter
Ronaldo © LaPresse

Una situazione quindi sempre più calda e complicata da sostenere a Manchester sia per il club che per Cristiano Ronaldo: le strade tra le parti potrebbero quindi dividersi prossimamente. CR7 è dunque all’angolo e dopo una lunga estate di rumors il suo nome è nuovamente accostato ad un addio probabile.

A gennaio le strade potrebbero separarsi anche con una rescissione anticipata del contratto da circa 23 milioni netti a stagione che ha al momento scadenza 2023 con opzione di rinnovo che la società inglese non ha chiaramente alcuna intenzione di esercitare. Intanto Mendes lavora per trovare al cinque volte Pallone d’oro una nuova sistemazione e secondo quanto evidenziato da ‘Interlive.it’, oltre al Napoli a cui fu accostato in estate, il potente procuratore portoghese in Italia potrebbe anche proporlo all’Inter, che dal canto suo ha in mano tutte le chance di qualificazione agli ottavi di Champions, competizione regina che è nel DNA di CR7. Un’eventuale ‘proposta’ che la società di Suning rispedirebbe certamente al mittente.