Ronaldo esce allo scoperto: il nuovo messaggio è chiaro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:32

Cristiano Ronaldo, soggetto a numerose critiche, sta vivendo un momento sempre più complicato: arriva l’annuncio del fuoriclasse portoghese

È senza dubbio il periodo più delicato e difficile di tutta la sua carriera. Cristiano Ronaldo ha conquistato tantissimi tifosi nel mondo intero, che lo hanno idolatrato per anni ammirando le sue gesta da fenomeno. CR7 rimane un punto di riferimento assoluto per l’immensa storia del calcio e chi ama questo sport, ma ora la situazione è cambiata radicalmente.

Ronaldo esce allo scoperto: il nuovo messaggio è chiaro
Ronaldo © LaPresse

Già, perché al Manchester United l’asso portoghese non è più protagonista, anzi. Il tecnico Erik ten Hag lo ha messo ai margini del progetto, nonostante pubblicamente abbia dichiarato di voler puntare sul campione di Madeira nella stagione in corso. Di fatto, però, lo considera come una vera e propria riserva e non gli concede molto spazio. La superstar lusitana, da agosto, è stata praticamente sempre spedita in panchina, per quanto concerne il campionato di Premier League.

Ronaldo, dunque, non è più un protagonista e ciò non può che affliggere il suo stato d’animo. Questo spiega il gesto avvenuto poco prima del triplice fischio della gara contro il Tottenham all’Old Trafford, terminata sul punteggio di 2 a 0 in favore dei ‘Red Devils’. Da qui è scaturita la decisione dell’allenatore olandese e del club di mettere fuori rosa Ronaldo, il quale non potrà prendere parte alla sfida col Chelsea.

Manchester United, Ronaldo: “Non sono cambiato”

Ronaldo esce allo scoperto: il nuovo messaggio è chiaro
Ronaldo © LaPresse

Numerose le critiche nei confronti di CR7 per aver abbandonato la squadra in un momento di gioia. Tant’è che il classe ’85 ci ha tenuto a lanciare un nuovo messaggio attraverso la propria pagina Instagram: “Come ho sempre fatto nel corso della mia carriera, cerco di vivere e giocare con rispetto verso i miei colleghi, i miei avversari e i miei allenatori – ha scritto Ronaldo in un post -. Questo non è cambiato, sono la stessa persona e lo stesso professionista che ha giocato a grandi livelli negli ultimi 20 anni e il rispetto ha sempre avuto un ruolo molto importante nel mio processo decisionale. Ho iniziato molto giovane, gli esempi di giocatori più esperti e più grandi sono stati molto importanti per me“.

Continua: “Pertanto, ho sempre cercato anche io di dare l’esempio ai giovani cresciuti in tutte le squadre che ho rappresentato. Purtroppo, però, questo non sempre è possibile e a volte ci si lascia prendere dalla foga del momento. Ora sento soltanto di dover continuare a lavorare sodo, sostenere i miei compagni ed essere pronto a tutto in qualsiasi gara. Darla vinta alla pressione non è un’opzione, non lo è mai stato. Uniti e dobbiamo restare in piedi, questo è il Manchester United. Presto saremo di nuovo insieme“.