Inter, ammissione senza appello: “E’ stata una disgrazia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43

I nerazzurri quest’oggi hanno incassato il quarto risultato utile consecutivo grazie alla vittoria contro la Salernitana

L’Inter di Simone Inzaghi sembra essersi definitivamente lasciata alle spalle la crisi accusata ad inizio stagione. Dalla vittoria contro il Barcellona all’andata di Champions League, la formazione nerazzurra ha ritrovato i principi visti lo scorso anno e soprattutto la personalità dei suoi leader.

Barcellona-Inter, Xavi ancora scottato: "E' stata una disgrazia"
Barcellona Inter ©LaPresse

Da lì in avanti sono dunque arrivate altre due vittorie, rispettivamente contro Sassuolo e Salernitana in campionato, ed un pareggio spettacolare al Camp Nou lo scorso mercoledì in un match che l’Inter avrebbe meritato di vincere per quanto mostrato soprattutto nel secondo tempo.

Il punto conquistato a Barcellona ha comunque avvicinato ulteriormente Inzaghi all’approdo agli ottavi di finale di Champions. Ai suoi ragazzi basterà infatti vincere il prossimo impegno europeo contro il Viktoria Plzen per ottenere l’aritmetica, a prescindere da quello che sarà il risultato nell’incrocio tra i blaugrana e il Bayern Monaco. Qualora gli spagnoli perdessero contro i tedeschi, l’Inter potrebbe invece concedersi anche una sconfitta.

Barcellona-Inter, Xavi ancora scottato: “E’ stata una disgrazia”

Barcellona-Inter, Xavi ancora scottato: "E' stata una disgrazia"
Xavi © LaPresse

A far sprofondare l’umore in casa del Barcellona è stata la durissima sconfitta di questo pomeriggio nel ‘Clasico’ contro il Real Madrid al Santiago Bernabeu. Un risultato che fa tornare i blaugrana al secondo posto in classifica, ma che lo stesso Xavi ha definito meno pesante del pareggio di mercoledì con l’Inter: “La sensazione che ho in questo momento è che siamo in un momento negativo, che ci proviamo, abbiamo fede e amor proprio. Ma questo è il calcio, siamo in una spirale negativa e per fortuna sono tre punti, la disgrazia è stata mercoledì mentre oggi sono solo tre punti”.

Il tecnico spagnolo sta vivendo il peggior periodo della sua esperienza sulla panchina blaugrana, come ammesso anche nel post-partita: “Era un’opportunità buona per noi per continuare in testa alla classifica. Abbiamo avuto le nostre occasioni per fare l’1-1, un’occasione chiara di Lewandowski. Dovevamo approfittarne, il calcio è fatto di queste cose. Il Real Madrid ha sfruttato al massimo le sue opportunità ed ha difeso davvero bene. Ho la sensazione che siamo in un momento negativo e non ci riesce nulla”.