HIGHLIGHTS | L’Atalanta di Gasperini è in vetta. Il Sassuolo trema per Berardi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

L’Atalanta di Gian Piero Gasperini ritorna a vincere in Serie A contro il Sassuolo di Dionisi: gli highlights e la cronaca della sfida del Gewiss Stadium a Bergamo

Torna a camminare la locomotiva nerazzurra. L’Atalanta di Gian Piero Gasperini infatti, dopo il pareggio amaro in casa dell’Udinese di Andrea Sottil, ricomincia a vincere in Serie A contro il Sassuolo di Alessio Dionisi.

Atalanta, brilla Pasalic
Mario Pasalic ©LaPresse

Tre punti pesantissimi per gli orobici che potranno così passare una notte in testa alla classifica in attesa delle partite di domani. Insomma, la serata perfetta per l’Atalanta di Gasperini che, nel superare il Sassuolo, ha avuto però qualche difficoltà. Sono infatti i neroverdi che, nel primo tempo, passano in vantaggio grazie alla rete di Kyriakopoulos. L’ala adattata dal tecnico della compagine emiliana è bravissimo a superare Sportiello con una voleé di pregevolissima fattura. La reazione dell’Atalanta non tarda però ad arrivare. I nerazzurri del Gasp infatti, nei minuti di recupero della prima frazione, trovano il pareggio grazie alla rete, la prima in questa stagione, di Mario Pasalic. Il bomber di centrocampo dei lombardi è bravo a ricevere l’assist di Soppy e ad insaccare alle spalle di Consigli.

Atalanta-Sassuolo, ansia Berardi

Nella ripresa, l’Atalanta di Gasperini parte subito forte affidandosi alla qualità e alla rapidità di Ademola Lookman. Il nuovo acquisto in sede di calciomercato dei nerazzurri trova il terzo gol consecutivo in Serie A che vale il definitivo vantaggio dei padroni di casa. Per riprendere la gara, Dionisi prova la carta Berardi.

Sassuolo, ansia Berardi
Mimmo Berardi ©LaPresse

L’attaccante neroverde, rientrante dopo l’infortunio patito con il Milan di Pioli, si fa subito sentire con una traversa che fa tremare Sportiello, ma poi il dramma. Berardi infatti si ferma di nuovo ed è costretto a lasciare il campo per Alvarez. Una ricaduta? Non è ancora certo. E’ però sicura l’entità del problema per il Sassuolo l’assenza di un giocatore della sua caratura. Gli ospiti, dopo la sostituzione della loro stella, sembrano accusare il colpo e non creano più particolari pericoli nei pressi della porta atalantina fino al fischio finale.

CLASSIFICA SERIE A: Atalanta 24*; Napoli 23 punti; Lazio, Udinese e Milan 20; Roma 19; Juventus* 16; Inter 15; Sassuolo* 12; Empoli* e Torino* 11; Salernitana e Monza* 10; Fiorentina 9; Spezia 8; Lecce e Bologna 7; Verona 5; Cremonese 3; Sampdoria 2

*una partita in più