CM.IT | Allegri ribalta la Juve: doppia bocciatura

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:55

Il tecnico dei bianconeri è pronto a sorprendere, con una doppia esclusione pronta a far discutere: ecco le sue scelte

E’ già vigilia di campionato per la Juventus. I bianconeri di Massimiliano Allegri non possono più sbagliare e dopo il doppio ko contro, contro Milan e Maccabi Haifa, sono chiamati a sfidare il Torino.

Allegri cambia la Juve: la formazione contro il Torino
Massimiliano Allegri ©LaPresse

Il derby andrà in scena domani alle ore 18.00. Il tecnico livornese ha incassato la fiducia di Andrea Agnelli ma è evidente che ormai sono stati giocati tutti i jolly. La classifica piange tremendamente: la Juventus dopo nove partite ha conquistato solamente tredici punti e la vetta, occupata dal Napoli (23 pt.), è davvero lontana. E’ distante anche il quarto posto, che vale la Champions League, ben sette lunghezze.

Sbagliare, come scritto, non è più ammissibile. Il Torino è reduce da un pareggio e tre sconfitte e una vittoria lo porterebbe davanti alla Juventus ma la squadra di Juric, nonostante qualche possibile defezione in attacco, si è dimostrata in salute.

Juventus, le scelte di Allegri contro il Torino: la formazione bianconera

Allegri cambia la Juve: la formazione contro il Torino
Kean ©LaPresse

Allegri è chiamato ad invertire la rotta e non sarà per nulla facile. Il tecnico della Juventus prepara qualche cambio di formazione. La novità più importante è legata all’attacco, con la possibilità di vedere dal primo minuto Kean. L’italiano è entrato bene contro il Milan e Allegri ha voglia di dargli un’occasione. Ecco così che uno tra Vlahovic e Milik andrà ad accomodarsi in panchina. Il serbo oggi è in vantaggio sul polacco.

Le altre novità sono legate al modulo e ad una possibile bocciatura pesante. Allegri è pronto a passare al 3-5-2, che in corso d’opera, può comunque diventare un 4-4-2, che prevede l’esclusione di Bonucci. Davanti a Szczesny, infatti, giocheranno Danilo, Bremer ed Alex Sandro. A centrocampo spazio a Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot e Kostic. In avanti, come detto Kean e Vlahovic, avanti rispetto a Milik. L’arretramento del colombiano e lo spostamento a destra dell’americano permetterebbe ad Allegri di schierare la sua squadra con la difesa a quattro.

Probabile formazione Juve (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Alex Sandro; Cuadrado, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic; Kean, Vlahovic