Cambia la storia: Kvaratskhelia-Juventus con lo zampino di Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:14

I numero e le prestazioni di Kvicha Kvaratskhelia sono ormai sotto gli occhi di tutti. Il fenomenale georgiano ha conquistato la Serie A e l’Europa. Il retroscena con Sarri 

Impressionante sotto ogni punto di vista l’impatto sulla Serie A e sul mondo Napoli di Kvicha Kvaratskhelia. L’esterno georgiano ha fatti già messo a referto 7 reti e altrettanti assist tra campionato e Champions League mostrando le sue incredibili doti sia nel contesto nazionale che internazionale. Nessuna paura per l’ex Dinamo Batumi che con un mix di doti tecniche, velocità, dribbling e personalità da vendere è riuscito ad entrare in pochissimo tempo nel cuore dei tifosi del Napoli che lo idolatrano e sperano di poterlo ammirare a lungo all’ombra del Vesuvio.

Retroscena Kvaratskhelia: la Juve e Sarri
Khvicha Kvaratskhelia ©LaPresse

Spalletti se lo coccola ma non è l’unico allenatore italiano associato al nome di Kvaratskhelia. Il retroscena relativo a Maurizio Sarri e al nome dell’esterno georgiano risale infatti a ben tre anni fa, quando il tecnico ex Napoli era sulla panchina della Juventus.

Calciomercato Napoli, retroscena Sarri-Juve su Kvaratskhelia: la storia poteva essere diversa

Retroscena Kvaratskhelia: la Juve e Sarri
Khvicha Kvaratskhelia ©LaPresse

Fu lo stesso Maurizio Sarri a segnalare alla Juventus l’esterno offensivo che all’epoca militava nel del Rubin Kazan. La dirigenza bianconera bypassò il consiglio dell’allenatore e la storia di Kvaratskhelia è quindi proseguita in altro modo, con un girovagare che alla fine lo ha portato in Serie A quest’anno ma con la maglia del Napoli. I suoi numeri e le sue giocate stanno contribuendo in modo massiccio sul rendimento da favola degli azzurri di Spalletti, primi in campionato e già matematicamente qualificati agli ottavi di finale di Champions League.

Un campione che sta facendo registrare un exploit da top player assoluto e che Sarri avrebbe voluto anche portare a Formello ma senza successo. L’anticipo secco su tutta la concorrenza da parte di Giuntoli ha fatto infatti la differenza, con Kvaratskhelia che ha quindi svestito la maglia della Dinamo Batumi per indossare quella azzurra con appena 10 milioni di euro. A Napoli se lo godono mentre le sue quotazioni lievitano, così come le chance di successo della truppa di Spalletti che punta a qualcosa di grande.