Barcellona-Inter, ‘arrembaggio‘ e nervi tesi: espulsione al fotofinish

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:11

Barcellona-Inter, terminata da pochi istanti la gara del Camp Nou, che ha visto i nerazzurri strappare un punto preziosissimo. Cartellino rosso nel finale.

Da pochi istanti è arrivato il triplice fischio al Camp Nou: al termine di una gara che definire al cardiopalma sarebbe solo ed esclusivamente un eufemismo, l’Inter riesce comunque a strappare un prezioso 3-3, dopo aver assaporato l’idea di portare a casa addirittura il bottino pieno.

Proteste, Barcellona-Inter ©LaPresse

Dopo un avvio arrembante dei blaugrana, la compagine di Xavi è passata meritatamente in vantaggio con Dembelé: tuttavia, all’alba della seconda frazione di gioco, i nerazzurri hanno avuto il merito di non disunirsi. Barella e Lautaro hanno prima dato il via e poi completato la rimonta: il solito Lewandowski ha ristabilito per due volte la parità, dopo che Gosens aveva illuso nuovamente i meneghini.

Finale assolutamente concitato: sul risultato di 3-3, infatti, Asllani ha avuto la palla del clamoroso vantaggio, ma l’ex Empoli ha sparato contro ter Stegen. Al sesto minuto di recupero, lo stesso Inzaghi ha protestato in maniera piuttosto animata, invocando il triplice fischio di Marciniak. Richieste veementi quelle di Inzaghi, che non sono passate inosservate: il direttore di gara ha infatti deciso prima di ammonire e poi di espellere il tecnico dell’Inter.