Il Milan vince e Theo Hernandez cambia ruolo: la rivelazione di Pioli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:53

Le dichiarazioni del tecnico rossonero, campione d’Italia, in conferenza stampa dopo il match di San Siro sul giocatore francese

Il Milan rialza la testa dopo il ko contro il Chelsea, battendo nettamente la Juventus. Un 2 a 0, che porta le firme di Fikayo Tomori e Brahim Diaz, che sta stretto ai rossoneri.

Milan-Juve: Pioli in conferenza
Milan-Juve: Pioli in conferenza

Nel corso della conferenza stampa, a fine gara, in cui è stato analizzato il match, Stefano Pioli si è soffermato a parlare di Theo Hernandez, che stasera è stato ammirato in una posizione diversa dal solito, quella di interno di centrocampo – “In possesso palla oggi ha fatto il mediano – ha ammesso il tecnico campione d’Italia -. Ha un’intelligenza che sa quali spazi occupare”.

E’ stata la partita del ritorno in campo del campione francese, che per l’occasione ha indossato la fascia al braccio. L’ex Real Madrid è sempre più un punto fermo della squadra rossonera. Stasera non era al 100% dopo l’infortunio ma la sua intelligenza è stata comunque utile al Milan.

Theo Hernandez ci ha abituati a interpretare il ruolo di terzino in una maniera differente, decisamente moderna. L’ex Real è bravo ad entrare dentro al campo ma anche a galoppare sulla fascia, combinando con Rafael Leao. Oggi Hernandez è anche uno dei titolarissimi della Nazionale di Deschamps, giocando da quinto.

Milan, Theo Hernandez cuore rossonero

Milan: Theo Hernandez a centrocampo
Theo Hernandez ©LaPresse

I tifosi del Milan lo amano, un amore ricambiato: il francese è stato il primo a credere nel progetto rossonero e il suo rapporto con Paolo Maldini lo ha portato subito a firmare il rinnovo fino al 30 giugno 2026, a 4/4,5 milioni di euro netti a stagione. Una cifra importante ma altrove – al Psg ad esempio, dove lo volevano – avrebbe potuto guadagnare più del doppio.

Difficile sapere cosa ci sarà nel suo futuro ma è evidente che un Milan che vuole tornare a vincere anche in Europa non può fare a meno del suo giocatore. In quale ruolo? In passato si era pure parlato di un’evoluzione alla Bale ma stando a quanto visto stasera potrebbe diventare il ‘nuovo’ Philipp Lahm. La posizione di oggi, ricordiamo, è stata dettata da una condizione fisica non ottimale ma la realtà è che un campione come Theo Hernandez può rendere al massimo in qualsiasi ruolo. Ma non dimentichiamoci, come sostiene Pioli, che nel Milan non devono esistere posizioni fisse ma piuttosto ruoli da interpretare.