Emergenza totale per Inzaghi: doppio ko e scelte obbligate

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:59

Simone Inzaghi ha visto uno spiraglio di luce dopo l’importante vittoria contro il Barcellona. L’emergenza infortuni, però, non si ferma per l’Inter

L’Inter spinge sull’acceleratore con tutta l’intenzione di non sbagliare più, perché i jolly sono finiti dopo la sconfitta casalinga contro la Roma.

Emergenza totale per Inzaghi: doppio ko e scelte obbligate
Inzaghi ©LaPresse

I nerazzurri sono lontani dalla vetta della classifica dopo aver riportato quattro sconfitte in otto giornate: veramente troppe per una squadra che solo pochi mesi fa ha perso lo scudetto al fotofinish, in favore del Milan. Contro il Barcellona, però, una risposta netta e forte è arrivata: una vittoria di misura, in cui l’Inter ha ritrovato una buona dose di cinismo e soprattutto una fase difensiva finalmente accettabile, dopo i tanti gol e le rimonte subite dall’inizio della stagione. Simone Inzaghi, quindi, ha finalmente dei motivi per cui sorridere e che fanno ben sperare per il resto dell’anno, allontanando i fantasmi di un esonero che comunque la dirigenza ha sempre smentito con fermezza. Dall’altro lato, però, ci sono gli infortuni di cui tenere conto e la coperta rischia di essere sempre più corta per il tecnico ex Lazio che già contro il Sassuolo ha praticamente le scelte obbligate.

Emergenza infortuni: Inzaghi dovrà puntare ancora su Dzeko e Lautaro Martinez

Emergenza totale per Inzaghi: doppio ko e scelte obbligate
Lautaro Martinez ©LaPresse

Joaquin Correa ha riportato un risentimento al ginocchio sinistro contro il Barcellona. Niente di così grave, ma contro i neroverdi non sarà a disposizione. Per Romelu Lukaku, invece, i tempi si sono allungati e l’unica speranza è che recuperi per la partita del Camp Nou, anche se è sempre più difficile. Non bisogna dimenticare, inoltre, che Lautaro Martinez avrebbe bisogno di un turno di riposo, visto che già contro i blaugrana a San Siro ha stretto i denti, perché affaticato. I 100 minuti contro i catalani non hanno aiutato, ma le scelte sono ridotte al lumicino per Inzaghi che praticamente ha a disposizione solo il Toro e Edin Dzeko in attacco. L’altra possibilità è un cambio modulo, un 3-5-1-1 con Henrikh Mkhitaryan alle spalle del bosniaco, ma è una soluzione difficile.

Secondo quanto riporta ‘Sky Sport’, inoltre, de Vrij, Dimarco e Darmian sono affaticati, ma arruolabili in vista del Sassuolo: Inzaghi comunque dovrebbe concedergli un turno di riposo, in favore di Gosens, Dumfries e probabilmente ancora Acerbi.