PAGELLE E TABELLINO Roma-Betis 1-2: Luiz Henrique decisivo, Zaniolo che disastro

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:03

Le pagelle e il tabellino di Roma-Betis, gara valida per la terza giornata della fase a gironi dell’Europa League

Big match della terza giornata di Europa League è senza dubbio quello tra Roma e Real Betis. Una partita che la squadra di Mourinho deve vincere per riaprire i conti per la prima posizione nel girone.

Paulo Dybala, attaccante della Roma ©LaPresse

Nel primo tempo Dybala dal dischetto realizza il gol del vantaggio giallorosso. Ma Rodriguez dopo sette minuti con un missile dalla distanza supera Rui Patricio e fa 1-1. Nella ripresa Cristante spreca un’occasione d’oro in area tirando addosso a Bravo. Nel finale Luiz Henrique di testa supera Rui Patricio e fa 1-2 decidendo il match. Nel finale Zaniolo riceve un cartellino rosso. Queste le pagelle della partita:

ROMA

Rui Patricio 6- Un tiro imprendibile e un palo, per il resto mai chiamato in causa.

Mancini 5.5- Chiude bene, senza errori importanti, però si fa prendere dal nervosismo e prende un giallo inutile.

Smalling 6- Solito muro in difesa, dalle sue parti non passa nessuno e anche stasera non fa muovere Willian Jose.

Ibanez 6.5- Partita rocciosa la sua, chiude molto bene in difesa ed è anche coraggioso nel ripartire palla al piede centralmente. In costante crescita.

Celik S.V. – Sfortunato infortunio che lo porta a lasciare il campo dopo soli cinque minuti. (5′ Spinazzola 4.5- Meno pericoloso del solito con le sue accelerazioni, ancora non al 100% fisicamente probabilmente. Poi nel finale si fa saltare in testa e la Roma subisce gol.)

Cristante 5.5- Poca cattiveria a centrocampo, strano per le sue caratteristiche. Sbaglia un gol fatto in area tirando addosso a Bravo. (80′ Camara S.V.)

Matic 6- Sempre attento, fa molto lavoro sporco e recupera sempre molti palloni. Necessario.

Zalewski 6.5- Una spina nel fianco per la difesa spagnola, le sue accelerazioni lo rendono imprendibile.

Zaniolo 3- Tante accelerazioni che però vanno sempre a finire con un nulla di fatto. Serve più concretezza per incidere in certe partite. Infine prende un’espulsione totalmente inutile. Deve cambiare atteggiamento.

Dybala 6.5- È sempre lui a mettere la Roma sulla carreggiata giusta. Gol e giocate importanti che lo rendono sempre pericoloso. Cala un po’ nella ripresa.(80′ El Shaarawy S.V.)

Abraham 5- Al momento non è il bomber che ci ha deliziati lo scorso anno. Perde contrasti fisici, fatica a rendersi pericoloso e non crea occasioni. Da recuperare ancora. (72′ Belotti 6- Si muove tanto ma non gli arrivano palloni giocabili)

All. Mourinho 5- Era una partita da vincere, la Roma domina ma spreca troppo e non porta a casa tre punti fondamentali per il cammino in Europa League. Anzi, nel finale subisce un gol pesantissimo. Ora andare a vincere in Spagna sarà difficile.

BETIS

Bravo 6.5 – Con un paio di parate salva il risultato.

Ruibal 4.5- Partita disastrosa del difensore spagnolo. Con un’ingenuità regala il rigore alla Roma e durante la partita non riesce a stare dietro agli strappi dei giocatori giallorossi.

Luiz Felipe 5.5- Gioca duro, ricorre spesso al fallo ma alla fine è efficace per fermare l’attacco giallorosso.

Pezzella 6.5- Molto bravo nelle chiusure e soprattutto esperto a intervenire duro quando serve senza rimediare cartellini.

Miranda 5.5- Fatica e non poco a stare dietro a Zalewski, ma per sua fortuna interviene Luiz Felipe spesso in suo aiuto. (75′ Moreno S.V.)

Guardado 5.5 – Non un’ottima gestione del pallone a centrocampo, con qualche passaggio di troppo sbagliato. (75′ Carvalho 6- Gestisce bene il pallone sfruttando il fisico)

Rodriguez 7- Un missile dalla distanza imprendibile per Rui Patricio pareggia il match. Il pallone passa dai sui piedi in ogni azione. Tecnico.

Canales 6- Alterna momenti di grande tecnica in cui strappa e fa paura, a momenti in cui lo si perde totalmente di vista. Una buona partita nel complesso.

Fekir 6.5- Fa in tempo a colpire un palo e far tremare la difesa della Roma, poi esce per infortunio. (21′ Luiz Henrique 7- Si rende pericolo dal primo momento rientrando sul mancino e provando a tirare. Nel finale decide la partita con un colpo di testa.)

Joaquin 5.5- Sottotono in questa partita, si vede poco e gioca pochi palloni. (60′ Rodri 6- Buona gestione del pallone, tecnicamente si vede che ci sa fare).

Willian Jose 5- Mai pericoloso, Smalling lo rende inoffensivo. (75′ Borja Iglesias 5.5- Pochi palloni giocati)

All. Pellegrini 7- Imbriglia la Roma sapendo subire, poi nel finale i suoi ci credono e trovano la vittoria.

Arbitro: Jug 5- Se non c’era il Var avrebbe commesso molti più errori, poi si perde un giallo a Pezzella che sarebbe stato fondamentale. Confusionario.

Roma-Betis, il tabellino del match

Paulo Dybala, attaccante della Roma ©LaPresse

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Celik (5′ Spinazzola), Cristante, Matic, Zalewski; Zaniolo, Dybala; Abraham. All. Mourinho
BETIS (4-2-3-1): Bravo; Ruibal, Luiz Felipe, Pezzella, Miranda; Guardado, Rodriguez; Canales, Fekir (20 Luiz Henrique), Joaquin (60′ Rodri); Willian Jose (75′ Borja Iglesias). All. Pellegrini

Arbitro: Matej Jug
Var: Pol Van Boekel
Ammoniti: 30′ Luiz Felipe, 32′ Bravo, 33′ Guardado, 70′ Mancini, 82′ Pezzella
Espulsi: 90′ Zaniolo
Marcatori: 33′ Dybala, 40′ Rodriguez, 82′ Luiz Henrique