Simakan, assist in Champions per André Silva: Milan e Psg non lo mollano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:29

Simakan sta brillando con il Lipsia e ora torna ad essere nel mirino delle big europee: anche il Milan lo osserva

La strada nel mondo del calcio se l’è tracciata con le unghie e con i denti. Mohamed Simakan oggi è uno dei punti di forza del Lipsia che ha creduto in lui versando 15 milioni nelle casse dello Strasburgo nell’estate del 2021.

Simakan, assist in Champions per André Silva: Milan e Psg non lo mollano
Mohamed Simakan©LaPresse

E in questo avvio di stagione l’assist di ieri sera per il 3-1 di André Silva (doppietta) al Celtic in Champions, non è il primo acuto del difensore francese che nasce centrale ma con Marco Rose sta rivestendo agevolmente il ruolo di terzino destro. Un assist per Szoboszlai nel 3-0 al Dortmund in Bundesliga e una rete sempre in Europa nell’esordio che non potrà certo ricordare con il sorriso visto il 4-1 patito in casa dallo Shakhtar. Stavolta invece, ha contribuito alla prima vittoria stagionale in Champions del suo Lipsia.

Dicevamo che il difensore francese di origini guineane se l’è dovuta veramente sudare per arrivare fin dove è riuscito. Oggi su di lui ci sono gli occhi di club importanti come il Milan, il Siviglia, nella scorsa estate il Psg si è parecchio speso per provare a capire se il Lipsia desse una apertura alla cessione: cose che non appartengono alle strategia del club tedesco, sempre poco frettoloso nel vendere. Quando a 10 lo prese l’OM, per Simakan, marsigliese e tifosissimo, sembrava un sogno. Cinque anni e alla fine il club che lo aveva inorgoglito bambino, lo lasciò adolescente, mentre alle prese con il cosiddetto “morbo della crescita” o di Osgood-Schlatter, un risentimento osseo a livello tibiale che è una delle più comuni cause di dolore al ginocchio degli adolescenti, tipico in pubertà.

Riposo, ghiaccio – gli strumenti più funzionali per uscire dal problema – cure specifiche e Simakan lo prese lo Strasburgo due anni dopo, quando ne aveva 17: due stagioni con la seconda squadra e due in Ligue 1, 38 presenze e il Lipsia si è accorto di lui. Anche in Inghilterra, Arsenal e Everton hanno preso informazioni sul difensore francese che si esalta nella marcatura. Destro di piede, brilla per forza fisica e nel gioco aereo, dunque la fase difensiva risulta essere il suo grande punto di forza, senza far troppo caso allo stile. Ha giocato a tre o a quattro dietro, dimostrando grande duttilità.

Simakan brilla col Lipsia | Non solo il Milan, torna nel mirino delle big

Simakan brilla col Lipsia | Non solo il Milan, torna nel mirino delle big
Mohamed Simakan©LaPresse

Forte fisicamente, deciso negli interventi, abile nel gioco aereo e abbastanza duttile tatticamente. Si potrebbero riassumere così le ottime doti di Simakan, che allo Strasburgo ha ricoperto il ruolo di centrale in una difesa a quattro ma, all’occorrenza, è stata adattato anche da ‘braccetto’ destro a tre. La fase difensiva è comunque il suo punto forte, interpretata con grande abnegazione e impegno, nonostante lasci qualcosa a desiderare a livello estetico. Eppure le statistiche lo vedono brillare nella precisione dei passaggi, nei recuperi, nei tackle. Tutto questo senza incorrere in situazioni mai troppo fallose.

Insomma, il futuro di Mohamed Simakan, a 22 anni, è davvero appena cominciato e la sensazione forte è che la grande Europa del calcio si affollerà sempre di più per vederlo da vicino e valutarlo. Per il Lipsia oggi vale già 25 milioni: 41 presenze stagionali nel 2021-2022 e 12 in questa, il difensore centrale francese è a 3 gettoni dalle 100 partite da professionista. Alla sua età è un gran bel traguardo.