Inter-Barcellona, mani di Garcia ma niente rigore: ecco il motivo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:43

Inter-Barcellona, il rigore non assegnato ai nerazzurri ha destato non poche polemiche. Ecco il motivo della decisione arbitrale.

Primo tempo assolutamente vivace al Meazza, dove l’Inter di Simone Inzaghi fino a questo momento sta riuscendo a contenere piuttosto bene le sfuriate degli uomini di Xavi, non disdegnando di tanto in tanto qualche blitz in verticale.

Inter-Barcellona ©LaPresse

All’inizio della seconda metà della prima frazione di gioco, una di queste verticalizzazioni aveva propiziato un’azione pericolosissima dei nerazzurri, terminato con il tocco di braccio di Garcia. Tuttavia, il direttore di gara Vincic ha deciso di non decretare il calcio di rigore perché l’azione è viziata in partenza da un fuorigioco di Lautaro Martinez, pizzicato di pochi centimetri al di là della linea dell’ultimo difensore. Si tratta di una chiamata “oggettiva”, che però ha destato non poche polemiche nel momento in cui l’arbitro è stato chiamato al monitor per valutare il possibile penalty. In realtà, Vincic è stato richiamato per l’on Field Review per giudicare se la posizione di Lautaro sia attiva o meno.

Possibile svolta che dunque non si è materializzata. Tuttavia Correa e compagni stanno tenendo bene in campo, con un’abnegazione importante in entrambe le fasi di gioco. Gara molto equilibrata, che potrebbe essere decisa dal classico episodio spartiacque: staremo a vedere quello che succederà.