Inzaghi in bilico, Marotta non ha dubbi: “Andrà sicuramente così”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:43

Giuseppe Marotta ha parlato pochi minuti prima del fischio d’inizio della partita tra Inter e Barcellona. Le dichiarazioni sul futuro di Simone Inzaghi

Simone Inzaghi è al centro della bufera, in una crisi di gioco e risultati che non sembra avere fine per l’Inter.

Inzaghi in bilico, Marotta non ha dubbi: "Andrà sicuramente così"
Marotta © LaPresse

L’inizio di stagione non è andato affatto secondo i piani, tanto che lo scudetto è un obiettivo già piuttosto lontano per i nerazzurri che hanno già riportato quattro sconfitte in otto partite di Serie A. Il tempo per recuperare c’è, per carità, ma una partenza così difficile non si vedeva da anni. In Champions League, le cose sono ancora in bilico, dopo la sconfitta casalinga contro il Bayern Monaco e la vittoria nella seconda partita del girone. Certo, tanto passa dalla sfida di questa sera contro il Barcellona, perché, in caso di sconfitta, l’obiettivo qualificazione nel girone di ferro diventerebbe sempre più complicato.

Marotta dal Barcellona al futuro di Inzaghi

Inzaghi in bilico, Marotta non ha dubbi: "Andrà sicuramente così"
Inzaghi © LaPresse

Per analizzare i temi caldi del match, Giuseppe Marotta si è presentato ai microfoni di ‘Mediaset Infinity’: “Quello contro il Barcellona è l’appuntamento giusto per ripartire? Sicuramente è una partita che vale molto a livello emotivo. Se dovessimo fare risultato, ci darebbe la spinta per il resto della stagione. Si tratta di un banco di prova per trovare le certezze smarrite in questi mesi”.

E poi si sofferma sulla questione più spinosa: il possibile esonero di Inzaghi: “Sarà confermato comunque vada? Sicuramente sì. Dobbiamo ritrovare le nostre certezze e ritrovare le cose fondamentali”. E ancora: “Come si risolvono questi problemi? Sarebbe facile dire con i risultati, tornando alle vittorie. Ma arrivano se siamo al massimo a livello di gioco, riducendo gli errori, con le forti motivazioni che rappresentano il senso di appartenenza”.

Marotta, infine, parla anche della questione Milan Skriniar: “Le turbative danno fastidio. I calciatori sono dei professionisti, ma sono anche sottoposti a forti pressioni. Sarebbe meglio ridurre le finestre di calciomercato, ma questa è una stagione anomala con il Mondale di mezzo. Skriniar rappresenta una certezza della nostra squadra“.