Esordio col botto per Ferrieri Caputi: subito il primo rigore in Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:08

Momento storico in Serie A con l’esordio del primo arbitro donna chiamato a dirigere una sfida del massimo campionato. Si tratta di Maria Sole Ferrieri Caputi che nella partita tra Sassuolo e Salernitana ha anche assegnato il suo primo rigore in A 

Tre gare alle ore 15 nella domenica pomeriggio di Serie A. Fari puntati su sfide salvezza come Sampdoria-Monza e Lecce-Cremonese, ma anche su Sassuolo-Salernitana che fa registrare l’esordio in Serie A del primo arbitro donna. Fischietto a Maria Sole Ferrieri Caputi classe 1990 nata a Livorno e che in carriera ha già fatto registrare 23 gare di Serie C, 3 di Serie B e una in Coppa Italia. Dall’11 al 30 ottobre arbitrerà inoltre anche nel mondiale Under 17, confermando il suo grande valore e l’ottimo momento di carriera a dispetto della sua giovane età.

Maria Sole Ferrieri Caputi: l'esordio in Serie A
Maria Sole Ferrieri Caputi ©LaPresse

Non sono mancate le emozioni già nel corso del primo tempo della gara d’esordio in Serie A di Ferrieri Caputi, che proprio nei minuti conclusivi ha assegnato un calcio di rigore al Sassuolo per contatto di Maggiore su Ceide. Nessun dubbio per Maria Sole Ferrieri Caputi che assegna il penalty con fermezza. Un contatto però non particolarmente intenso, penalizzato però dall’entrata scomposta del centrocampista granata.

In merito alla questione in diretta a Dazn è intervenuto anche Luca Marelli che ha così descritto l’azione: “Il Var non interverrà in questa circostanza perché il tocco c’è stato. È un rigore un po’ leggero, solitamente si sorvola su contatti del genere, ma Maggiore entra in maniera un po’ scomposta”.