Disastro totale, l’esonero è vicino: ecco tutti i nomi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:55

Ancora un pomeriggio da incubo per la Sampdoria di Marco Giampaolo che crolla nuovamente in casa peraltro contro una diretta concorrente per la salvezza. Il Monza espugna Marassi e mette nei guai il tecnico doriano 

La domenica pomeriggio di Serie A ha regalato ulteriori colpi di scena nelle tre sfide delle ore 15. Fari puntati sulla situazione calda relativa alla Sampdoria che ha fronteggiato a Marassi il Monza in una vera e propria sfida salvezza. A trionfare sono stati gli ospiti guidati da un Raffaele Palladino capace di fare brillantemente due sue due, battendo anche i doriani dopo aver mandato ko la Juventus prima della sosta. Un pomeriggio magico per i brianzoli che si tramuta in un vero e proprio incubo per la squadra di un Marco Giampaolo sempre più al centro delle polemiche e nel mirino della critica.

Giampaolo crolla ancora: panchina a rischio
Serie A ©LaPresse

Dopo otto giornate sono appena due i punti collezionati dalla Sampdoria in Serie A, senza quindi vittorie all’attivo e con la bellezza di 15 gol subiti e solamente 4 realizzati. Un disastro vero e proprio per una squadra che anche oggi è apparsa svuotata ed in balia dell’avversario di turno, ben lontana da quella che aveva annunciato Giampaolo nelle ore che hanno preceduto la gara di Marassi.

La Sampdoria crolla ancora in casa: Giampaolo non può stare tranquillo | I nomi in caso di esonero

Giampaolo crolla ancora: panchina a rischio
Giampaolo ©LaPresse

Pessina, Caprari e Sensi mandano al tappeto quindi la Sampdoria per la sesta volta in otto giornate di Serie A, alimentando quella che si può definire come vera e propria crisi di risultati ma anche di identità. Chiaro come Marco Giampaolo con uno score del genere non possa dormine sogni tranquilli, e potrebbe quindi veder messa in discussione anche la sua posizione in panchina.

Qualora il tecnico doriano venisse esonerano non andrebbero sottovalutate le posizioni di profili come D’Aversa, ancora sotto contratto col club, o anche Claudio Ranieri dopo un passato alla Samp, senza dimenticare la suggestiva e complessa pista Tedesco, ex Lipsia già sondato all’epoca dall’ex presidente Ferrero. Per gli ultimi due resta il problema ingaggio, mentre più distanti vanno tenuti d’occhio anche nomi come quello di Semplici e Zenga. Al netto di tutto bisogna fare comunque i conti con una situazione economica poco florida e che potrebbe condizionare eventuali scelte. Intanto la Sampdoria è un vero e proprio disastro e partono le riflessioni su Giampaolo e un esonero che si può avvicinare.