Il Milan teme il peggio: fuori in barella ed occhi lucidi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34

Continua l’emergenza per il Milan che perde altri due calciatori e deve fare i conti con la sfortuna

La maledizione continua. Il Milan paga ancora pegno e fa di nuovo i conti con la sfortuna. Impegnati ad Empoli in uno degli anticipi della ottava giornata di Serie A, i rossoneri vedono allungarsi la lista degli infortunati.

Empoli-Milan: doppio infortunio
Pioli © LaPresse

Un elenco non certamente corto visto che, prima del match, ci facevano parte big del calibro di Ibrahimovic, Theo Hernandez e Maignan, ma anche Florenzi, Origi e Junior Messias. Una lista che Pioli spera si riduca il prima possibile ma che intanto registra due nuovi ingressi: sono due i rossoneri che si sono fatti male durante il primo tempo della gara di Empoli.

Pioli dopo appena 38 minuti di gioco ha dovuto già fare due sostituzioni. La prima riguarda Saelemaekers che ha avvertito un fastidio alla coscia ed ha chiesto subito il cambio: al suo posto è entrato Krunic. Neanche il tempo di assestarsi che il Milan ha fatto i conti con un nuovo guaio fisico. Questa volta è toccato a Calabria chiedere la sostituzione per un infortunio che non sembra semplice. A completare un primo tempo davvero complicato, anche l’Empoli ha dovuto utilizzare una sostituzione: colpito alla pancia, Grassi è stato costretto a chiedere il cambio per problemi di respirazione. Al suo posto Zanetti ha mandato in campo Marin.

Empoli-Milan, doppio infortunio per Pioli

Calabria e Saelemaekers infortunati in Empoli-Milan
Calabria © LaPresse

Tornando a Calabria, dopo l’affaticamento accusato prima della pausa nel match con il Napoli, il capitano del Milan ha avuto un nuovo problema fisico. Il calciatore ha lasciato il terreno di gioco in barella, visibilmente dolorante e con gli occhi lucidi. Per lui potrebbe trattarsi di una ricaduta e questo, soprattutto per infortuni di natura muscolare, fa prevedere tempi di recupero non brevi.

Un doppio problema quindi per Stefano Pioli che vede l’elenco degli assenti crescere ancora, il tutto a pochi giorni dalla importante sfida Champions contro il Chelsea. Per i rossoneri ci sarà da cercare le giuste soluzioni per far fronte alle tante assenze e magari sperare che la dea bendata inizi ad guardare con occhio più benevolo a Milanello.