Inter-Roma, “Non per fare il fenomeno, ma…”. Mancini commenta la vittoria

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:56

Intervenuto in conferenza stampa nel post partita di Inter-Roma, Gianluca Mancini, difensore della Roma, ha commentato la vittoria dei suoi

Una vittoria di carattere e pesantissima per la Roma di Josè Mourinho, oggi non in panchina per la squalifica rimediata contro l’Atalanta.

Inter-Roma, "Non per fare il fenomeno, ma...". Mancini commenta la vittoria
Gianluca Mancini © LaPresse

I giallorossi, che non partivano con i favori del pronostico nel match di San Siro con l’Inter, con una prestazione solida e quadrata sono riusciti ad imporsi grazie alle reti siglate da Paulo Dybala e Chris Smalling. Al posto dello Special One, nella consueta conferenza stampa post gara, è intervenuto Gianluca Mancini.

ESULTANZA DOVE DICE “SIAMO PIU’ FORTI” – “Ho rivisto le immagini, hanno pescato me ed eravamo in gruppo e ce lo siamo detti tutti. Ci sono delle partite dove ti senti superiore, non per fare il fenomeno, ma ci sentivamo superiori a loro. La Conference ha portato sicuramente un po’ di consapevolezza in più, con l’Atalanta anche avevamo fatto molto bene”.

ARRIVO DYBALA – “Più arrivano giocatori forti in squadra, più si aumenta il livello tecnico e di esperienza del gruppo. Quest’anno abbiamo messo dentro cinque o sei calciatori che hanno dato qualcosa in più, quando arrivano i calciatori forti ci rendiamo conto che la squadra migliora”.

Inter-Roma, Mancini fa chiarezza sulla punizione del gol

Inter-Roma, "Non per fare il fenomeno, ma...". Mancini commenta la vittoria
Esultanza Roma © LaPresse

PUNIZIONE DEL GOL – “Lì c’è stato un duello con Edin dove lo anticipo, ci sta tirarsi un po’ la maglia, la mia si è tirata un po’ di più, ma non l’ho rivista quindi non voglio creare polemiche”.

REAZIONI DOPO SCONFITTE – “A Udine è stata brutta sui numeri, però analizzandola a Trigoria erano stati un po’ gli episodi a condannarci, poi l’Udinese si è dimostrata difficile da giocarci. Il pubblico a Roma, dall’anno scorso ad oggi, ci dà sempre quella forza di dare di più, il mister ci dà consapevolezza, quindi siamo in un momento dove bisogna lavorare tranquilli e andare in campo. Penso che anche i nostri tifosi abbiano visto, oggi siamo stati in grado di fare una grande prestazione”.