PAGELLE EMPOLI-MILAN 1-3 | Toure decisivo, meraviglia Leao. Tatarusanu arrugginito

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:51

Pagelle e tabellino del match del Castellani, valido per l’ottava giornata di Serie A tra i rossoneri e gli azzurri

Il Milan vince per 3 a 1 ma che spavento per la squadra di Stefano Pioli. I gol della vittoria, contro l‘Empoli, arrivano solo in pieno recupero.

pagelle Empoli-Milan
Ballo Toure ©LaPresse

Grande partita del solito Leao. Ballo-Toure, alla fine, è decisivo. Da rivedere Tatarusanu e Kjaer

Ecco i voti:

EMPOLI

Vicario 7,5 – Si dimostra attento a neutralizzare con i piedi il tiro di Leao nel primo tempo. E’ super quando con un balzo salva sulla punizione di Tonali, deviata da Luperto. Non può davvero nulla in occasione dei gol subiti.

Stojanovic 5 – Meglio quando è chiamato ad avanzare, un suo tiro sfiora il palo. In fase difensiva deve fare i conti con un Leao imprendibile.

De Winter 4,5 – E’ ruvido, spesso troppo. Prova a rimediare ad un errore dell’intera retroguardia al gol di Rebic ma senza successo. Si perde Toure in occasione del goal del 2-1 rossonero.

Luperto 5 – Fatica a tenere a bada gli attaccanti rossoneri. Lascia libero Leao in occasione della rete di Rebic. Nel finale si spegne la luce

Parisi 5 – Mostra personalità nel tentare la giocata, è tra i colpevoli del goal che porta avanti il Milan. Male anche lui nel finale, facendosi anticipare da Krunic sul 2-1 rossonero.

Haas 5,5 – Fatica a tenere il passo dei giocatori del Milan. Dal 83′ Cambiaghi s.v.

Grassi 6 – Quando lo pressano va in difficoltà. Decisamente meglio nell’aiutare la squadra in fase difensiva. Dal 46′ Marin 6 – E’ bellissimo il tiro con cui si apre il primo tempo, che mette i brividi al Milan. Partita positiva del rumeno.

Henderson 5,5 – Non sempre riesce ad essere nel vivo della gara e fatica a contrastare i centrocampisti del Diavolo. Dal 57′ Bandinelli 6 – Ci mette più intensità del compagno. E’ bravo negli inserimenti ma dietro non aiuta come dovrebbe.

Pjaca 6 – E’ chiamato ad inventare. Non ha paura a tentare il dribbling. Gli riesce ad inizio ripresa, mettendo in difficoltà il Milan. La sua partita è fatta di fiammate. Dal 57′ Bajrami 6,5 – Ha due palle ghiotte che sfrutta malamente, poi trova il gol del momentaneo pareggio con una punizione calciata bene.

Satriano 5 – Si mette in mostra solo in una circostanza, poi la sua partita è davvero complicata. Dall’83’ Destro s.v.

Lammers 5,5 – Si muove tanto, giocando per la squadra. E’ ottimo l’assist, nel finale di partita, per Bajrami che non sfrutta al meglio.

All. Zanetti 5,5 – La sua squadra mette paura al Milan. Trova coraggio nella ripresa e va vicino a fermare i rossoneri. La sconfitta arriva solo nel recupero

MILAN
Tatarusanu 5,5 – E’ bravo a dire di no a Bajrami in una prima circostanza. La punizione dell’albanese, con cui l’Empoli trova il pari, è tutt’altro che irresistibile. Prova a giocare con i piedi ma il suo calcio non è delicato come quello di Maignan.

Calabria 6,5 – Fa bene le due fasi, mostrando gamba. Costretto ad uscire per infortunio. Dal 36′ Kalulu 6 – Partita poco propositiva del difensore. Dietro non sbaglia nulla.

Kjaer 5,5 – L’esperienza spesso non basta. Si fa valere in marcatura ma a campo aperto sono dolori. Dal 73′ Dest s.v.

Tomori 6,5 – Chiusure puntuali per l’inglese, che non sbaglia davvero nulla.

Ballo-Touré 7 – Spinge poco, dimostrando di non avere una grande intesa con i compagni. Non sbaglia nulla dietro, poi nel finale trova un insperato goal della vittoria.

Bennacer 6 – Solita partita intelligente dell’algerino. Non avrebbe dovuto giocare ma in un campo ostico come quello del Castellani serviva tanto la sua esperienza. Lui risponde presente, come sempre ma è ingenuo nel commettere il fallo nel finale. Un fallo dal quale nasce il pari.

Tonali 7 – Un primo tempo perfetto per il centrocampista italiano. Nel secondo, da capitano, ci mette il cuore. Non riesce a recuperare su Bajrami, poi da una sua rimessa laterale nasce il goal di Rebic.

Saelemaekers 5,5 – Spreca un rigore in movimento non riuscendo a trovare la porta. Poi quando ci prova da fuori trova un attento Vicario. Si muove tanto ma è poco incisivo. Anche lui lascia il campo per infortunio. Dal 31′ Krunic 6,5 – Il jolly di Pioli non sembra trovarsi proprio a suo agio sulla destra. Poco propositivo, meglio in fase difensiva ma nel finale anticipa tutti di testa, servendo l’assist per Ballo-Toure.

De Ketelaere 6 – E’ una giocata d’alta scuola l’assist per Leao all’ottavo minuto di gioco. Non è continuo ma fa alcune cose buone dentro la partita, con cui mostra la sua qualità. Dal 72′ Brahim Diaz 6 – Ci mette tanta corsa. Sfiora il gol su punizione.

Leao 7,5 – Al primo tiro in porta può fare decisamente meglio. Si porta a spasso i difesensori dell’Empoli, che salta come fossero birilli. Calcia a ripetizione verso la porta e sforna assist per i compagni. E’ suo il passaggio decisivo per Rebic. A tempo scaduto trova un gol meraviglioso, con un perfetto tocco sotto.

Giroud 6 – Gioca tanto di sponda. La ripresa si apre con una traversa colpita su punizione. Prima di lasciare il campo spreca, lanciato in porta. Dal 73′ Rebic 7 – Al primo pallone toccato – non era difficile – la mette dentro per il vantaggio rossonero. Nel finale serve anche l’assist per Leao.

All. Pioli 6,5 – Il suo Milan è più forte della avversità. Tanti infortuni non fermano i rossoneri che si impongono grazie ad un super Leao.

Aureliano 5,5 – La gestione dei cartellini è buona. Qualche contatto non fischiato fa arrabbiare l’Empoli. Toscani che si lamentano anche per la rimessa laterale di Tonali (messa in gioco un po’ più avanti) da cui nasce il gol di Rebic.

TABELLINO
EMPOLI-MILAN 1-3

EMPOLI (4-3-1-2): Vicario; Stojanović, De Winter, Luperto, Parisi; Haas, Grassi, Henderson; Pjaca; Satriano, Lammers. A disp.: Perisan, Ujkani; Cacace, Ebuehi, Guarino, Walukiewicz; Baldanzi, Bandinelli, Degli Innocenti, Fazzini, Marin; Bajrami, Cambiaghi, Destro, Ekong. All.: Zanetti.

MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu; Calabria, Kjær, Tomori, Ballo-Touré; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, De Ketelaere, Leão; Giroud. A disp.: Jungdal, Mirante; Dest, Gabbia, Kalulu, Thiaw; Adli, Bakayoko, Díaz, Krunić, Pobega, Vranckx; Lazetić, Rebić. All.: Pioli.

Arbitro: Aureliano di Bologna.
AMMONITI:
ESPULSI: 24′ Kjaer (M), 25′ Haas (E), 55′ De Winter (E), 61′ Luperto (E)
GOL: 79′ Rebic (M), 92′ Bajrami (E), 94′ Ballo-Toure (M), 95′ Leao (M)