Un esame per due: convincere per non perdere il Milan

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:54

Due giocatori rossoneri più di altri saranno gli osservati speciali della sfida contro l’Empoli. Nel 2023 può cambiare tutto

È vigilia di campionato per la squadra di Stefano Pioli che domani affronterà l’Empoli per l’ottava giornata di Serie A.

Milan: Tatarusanu e Toure sotto esame
Stefano Pioli ©LaPresse

I rossoneri sono alle prese con alcune defezioni di rilievo. La settimana scorsa il Diavolo ha perso Mike Maignan e Theo Hernandez, i due giocatori più importanti insieme a Rafael Leao. Il portiere dovrà star fuori ancora una ventina di giorni, saltando le partite contro Chelsea e Juventus. Il terzino, invece, ha messo nel mirino la sfida di San Siro ma saranno i prossimi giorni a dirci se ci sarà per davvero.

Il Milan e i tifosi incrociano le dita ma nel frattempo toccherà a Ciprian Tatarusanu e Ballo-Toure scendere in campo. Stefano Pioli – intervenuto in conferenza stampa – ha parlato bene di entrambi. Ha preso posizione soprattutto col terzino mancino che domani avrà chiaramente una possibilità importante. Ha rispedito al mittente le accuse di poco apprezzamento per l’ex Monaco, sottolineando di aver grande fiducia in lui.

I fatti parlano, comunque, chiaro: la scorsa stagione Ballo-Toure ha faticato terribilmente e nella seconda parte quando serviva sostituire Hernandez, Pioli si è affidato a Florenzi. Domani capiremo se Ballo-Toure effettivamente è pronto per dare una mano al Milan. Il calciomercato non dorme mai e come abbiamo scritto nei giorni scorsi l’interesse da parte del Galatasaray per il giocatore non è mai scemato e a gennaio è pronta un’offerta da cinque milioni di euro.

Calciomercato Milan, non solo Toure: in estate si cambia

Milan: Tatarusanu e Toure sotto esame
Tatarusanu ©LaPresse

Ballo-Toure è sotto esame. Una bocciatura porterebbe il Milan sul mercato. Attenzione proprio a chi domani si ritroverà di fronte i rossoneri: Parisi, che sta facendo molto bene, è sul taccuino di Maldini e Massara ma anche della Lazio. 

Come il nazionale senegalese anche Ciprian Tatarusanu avrà i fari puntati addosso. Il rumeno ha un contratto in scadenza a giugno e il Milan sta riflettendo se tenerlo in rosa o meno. Pioli ha fiducia nell’ex Fiorentina ma servono ulteriori risposte in questo periodo in cui verrà utilizzato.  Avere italiani in rosa è utile nella compilazione delle liste e il Milan ha sempre meno calciatori nati nel nostro paese. Anche per questo si guarda al mercato dei calciatori italiani, con contratto in scadenza a giugno. Gli osservati speciali sono Terracciano della Fiorentina, che sta giocando tanto nonostante la presenza Gollini, e Sportiello, che sostituirà per diverse partite Musso all‘Atalanta.