Nuovi esami per il bomber: c’è l’annuncio per il weekend

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53

Le ultime sull’attaccante, infortunatosi in nazionale: ha svolto nuovi controlli. Ecco la situazione in vista di domenica

L’infortunio di Ciro Immobile, che gli ha impedito di prendere parte alle due partite della Nazionale di Roberto Mancini, contro Inghilterra e Ungheria, ha fatto tanto discutere.

Immobile: nuovi esami
Pallone Serie A ©LaPresse

Oggi, l’attaccante, protagonista nella presentazione de ‘La Partita Per La Pace’, ha spento definitivamente le polemiche, spiegando come sono andate le cose. Poi il bomber ha parlato anche del suo problema fisico, che di fatto gli ha impedito di volare a Budapest: “Non era una cosa grave, ma era rischiosa, sono sincero – ha ammesso Immobile -. Siamo stati tutti sulla stessa lunghezza d’onda, di non rischiare, e sono tornato a casa per fare le terapie”.

 

Lazio, nuovi esami per Immobile: la situazione

Immobile: nuovi esami
Ciro Immobile ©LaPresse

E’ chiaramente in dubbio la sua presenza contro lo Spezia: “E’ una situazione al limite, come quando ho lasciato la Nazionale. I medici frenano perché è rischioso quindi non lo so, vediamo ma ci vuole prudenza”.

Oggi Immobile si è allenato a parte. Nei giorni scorsi, il giocatore si era sottoposto ai primi accertamenti. In serata – come raccolto da LaLazio.com – Immobile è stato nuovamente presso la Clinica Paideia per nuovi esami. All’uscita, l’attaccante è apparso sereno e disteso in volto: “E’ andata bene, aspettiamo notizie”.

Non resta che attendere la giornata di domani per capire se il centravanti avrà il via libera per tornare ad allenarsi in gruppo. Maurizio Sarri e tutti i tifosi si augurano di vederlo in campo contro i liguri domenica ma non verrà corso alcun rischio.

Domani dunque ne sapremo di più sulla possibilità di vedere Immobile in campo contro lo Spezia. Maurizio Sarri sta chiaramente pensando di sfidare i liguri con il consueto 4-3-3: nessun dubbio sugli esterni, dove giocheranno certamente Zaccagni e Felipe Anderson.

Se il centravanti italiano non dovesse giocare sarebbero due le alternative, affidarsi a Cancellieri, che appare il favorito, o a Pedro.