Accordo da 77 milioni di euro: il post Benzema dalla Serie A

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:13

Grazie ad un accordo da settantasette milioni di euro, il Real Madrid si prende il bomber della Serie A: è il post Benzema

Una valanga di milioni può stravolgere le forze in campo della Serie A. Arrivano dalla Spagna, precisamente da Madrid dove il Real si appresta a siglare un accordo milionario.

Real, dalla Serie A il dopo Benzema
Benzema © LaPresse

Una notizia che può avere ripercussioni anche sul nostro campionato con Florentino Perez pronto a prendersi il bomber dall’Italia per farne il post Benzema. I soldi arriverebbero dal nuovo accordo di sponsorizzazione con Emirates: un affare da settanta milioni di euro che con i bonus legati ai risultati sportivi potrebbero arrivare a settantasette milioni l’anno per altre tre stagioni. Una cifra importante che il Real potrebbe decidere di investire anche nell’acquisto di un nuovo bomber, considerati i 34 anni di Benzema e la necessità di inserire in rosa il suo successore.

Calciomercato Inter e Juventus, il Real pronto a spese folli

Da Lautaro a Vlahovic: il post Benzema dalla Serie A
Lautaro Martinez © LaPresse

Gli occhi del Real Madrid potrebbero posarsi proprio sulla Serie A per l’acquisto di un attaccante e in questo caso sarebbero tre i nomi attenzionati dalla società blanca. Il primo è un vecchio ‘pallino’ delle merengues: Lautaro Martinez. A lungo inseguito prima del rinnovo con l’Inter, il ‘Toro’ potrebbe essere il prescelto se Perez decidesse di acquistare una prima punta importante. In casa nerazzurra ci si siederebbe a discutere davanti ad una proposta tra i 70 e gli 80 milioni di euro.

Altro nome è quello di Dusan Vlahovic: la Juventus fa del serbo il perno del progetto futuro, ma se le cose non dovessero andare bene quest’anno, nessuna prospettiva è da escludere. Una offerta da 80 milioni potrebbe far venire dei dubbi ai bianconeri che, comunque, ci penserebbero approfonditamente prima di iniziare una eventuale trattativa.

Infine, Victor Osimhen, attaccante di grande prospettiva ma che per il terzo anno di seguito fa i conti con problemi fisici. Questo ha un po’ frenato la sua esplosione, ma nonostante ciò De Laurentiis non sarebbe disposto a trattare la sua cessione se non davanti ad un’offerta da almeno cento milioni. Cifra che non spaventerebbe comunque un Real arricchito da un accordo da quasi 80 milioni l’anno e con la voglia di prendersi un bomber dalla Serie A.