Calciomercato Inter, big ceduto a gennaio resta in prestito fino a giugno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:16

Scenari particolari in vista per l’Inter in vista del mercato di gennaio, affare da 50 milioni di euro ma ‘dilazionato’ nel tempo

L’Inter prepara il ritorno in campo, dopo la pausa, con la necessità di imprimere una svolta rispetto al rendimento avuto nelle prime gare stagionali. I nerazzurri si sono espressi in maniera troppo altalenante, con ben 4 ko nelle prime nove gare ufficiali, e devono cambiare marcia.

Inter, pronto l'assegno da 50 milioni: ma l'affare è 'ritardato'
Giuseppe Marotta © LaPresse

Inzaghi e soci si giocheranno molto da subito, ad ottobre, con la sfida con la Roma in campionato e il doppio confronto con il Barcellona in Champions League, probabilmente decisivo per il discorso qualificazione agli ottavi di finale. Per i nerazzurri, oltretutto, ci sarà da gestire la grana Brozovic, infortunatosi in nazionale e che verosimilmente starà fuori per qualche settimana. Dalle prossime gare, potrebbe passare molto del futuro di Inzaghi in panchina: per ora, il club ha confermato la fiducia al tecnico, ma occhio ai prossimi risultati. Intanto, si ragiona anche sugli scenari legati al mercato di gennaio, dove, stando alle ultime indiscrezioni, potrebbero esserci anche movimenti di una certa importanza.

Inter, il Chelsea torna alla carica per Dumfries a gennaio: affare con la ‘formula Udogie’

Inter, pronto l'assegno da 50 milioni: ma l'affare è 'ritardato'
Denzel Dumfries © LaPresse

Il ‘Corriere dello Sport’ quest’oggi in edicola riferisce del forcing del Chelsea pronto a riaccendersi su Denzel Dumfries. Come noto, l’Inter entro il 30 giugno dovrà monetizzare corposamente da almeno una cessione pesante per motivi di bilancio. Il giocatore olandese è uno dei profili che maggiormente potrebbe garantire un incasso importante. I ‘Blues’ potrebbero presentare un’offerta, per il mercato invernale, da 50 milioni di euro, per anticipare la concorrenza, ma lasciando il giocatore in maglia interista fino a giugno. Una formula come quella che il Tottenham ha adottato acquistando Udogie dall’Udinese e che il Chelsea aveva già proposto in estate all’Inter, non insistendo però fino in fondo avendo già investito una cifra consistente per l’acquisto in retroguardia di Fofana. L’affare potrebbe essere favorito dai buoni rapporti tra le due società e anche dalla questione Lukaku: i londinesi potrebbero mettere sul piatto il rinnovo del prestito dell’attaccante belga come ‘incentivo’ per garantirsi una corsia preferenziale.