“Costretta a cedere”, per l’Inter non ci sono alternative

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:43

La situazione dell’Inter tiene banco non soltanto in ottica campo: per la società potrebbe essere il momento della svolta

Situazione ingarbugliata in casa Inter, in campo come fuori dal terreno di gioco. Sul rettangolo verde la squadra di Inzaghi non riesce a ingranare.

Inter, ottobre mese verità
Marotta e Zhang © LaPresse

Situazione altalenante con la sconfitta di Udine che ha fatto precipitare i nerazzurri al nono posto in classifica, a cinque lunghezza della coppia di testa formata da Atalanta e Napoli.  Alla ripresa del campionato Inzaghi spera di ritrovare Lukaku e che questo possa rappresentare la svolta per la stagione interista.

Il mese di ottobre sarà decisivo, ma non soltanto sul campo. Tutta da valutare anche la questione societaria che ormai si porta avanti da diversi mesi. Per Suning e la famiglia Zhang il periodo non è dei migliori e ad ottobre potrebbe arrivare la decisione che può mettere la proprietà nerazzurra davanti all’obbligo di cedere il club.

A spiegare cosa può accadere a livello societario in casa Inter è Marco Bellinazzo, giornalista de ‘Il Sole 24 Ore’, che è intervenuto a ‘Tutti convocati’ anche per parlare della società nerazzurra.

Inter, Bellinazzo: “Suning può essere costretta a cedere”

Inter, ottobre decisivo per Zhang
Zhang © LaPresse

Secondo Bellinazzo, infatti, decisiva per le sorte dell’Inter è la decisione che il Governo cinese prenderà a ottobre sugli investimenti nel calcio.

Il giornalista spiega: “Quella che sembrava un’imposizione di natura temporanea di autofinanziamento, data anche dalle restrizioni date dal governo di Pechino, sta diventando una costante. Questo provoca una situazione che per i tifosi è inaccettabile”. Ma presto potrebbe essere una svolta, in un senso o nell’altro: “Se a ottobre, il blocco del governo cinese sugli investimenti di capitoli nel calcio sarà confermato, Suning sarà costretta a vendere il club, cercando di evitare che finisca nelle mani di Oaktree“.

Una situazione che potrebbe quindi rivoluzionare l’assetto societario dell’Inter. Del resto di cessione del club si parla ormai da mesi con le voci sull’interesse del fondo Pif che tornano in maniera praticamente periodica. Resta da vedere se a ottobre, oltre a quella in campo, arriverà davvero la svolta societaria per l’Inter e Suning.