Crisi e contestazione, sta per saltare un’altra panchina

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:01

Crisi di risultati e contestazione dei tifosi: un altro allenatore è sempre più a rischio esonero. Tutti gli aggiornamenti

“È difficile per me essere troppo critico sulla prestazione dei miei. Personalmente credo che abbiamo fatto una partita che va nella giusta direzione, ma comprendo che la reazione all’esterno possa non essere la stessa”.

Crisi e contestazione, sta per saltare un'altra panchina
Panchina © LaPresse

“Comprendo i buu dei nostri tifosi, è stata una reazione emotiva al risultato negativo. So che ci sarà rumore intorno a me nei prossimi giorni e va bene, fa parte del mio lavoro prendere la pressione e toglierla dai giocatori”. Sono le parole a caldo di Gareth Southgate dopo il ko di San Siro contro l’Italia che ha certificato la crisi della sua Inghilterra. La nazionale inglese è sempre più ultima nel girone di Nations League, ad un passo dalla retrocessione, e adesso la panchina del ct vacilla. Kane e compagni, infatti, sono arrivati alla quinta partita senza vittorie e addirittura senza nessun gol su azione. I buu dei tifosi presenti a San Siro e l’hashtag #Southgateout aprono la contestazione nei confronti del commissario tecnico. “Non parlerei tanto di forma, non è questo a preoccuparmi. Ma con la Nazionale bisogna sempre partire da zero, i tornei nazionali si disputano sempre dopo i campionati… C’è bisogno di ragionare, di riflettere, bisogna fare chiarezza per attraversare questi momenti negativi”, aveva dichiarato Southgate prima della sfida agli Azzurri. L’attesa svolta, però, non è arrivata e adesso si complica la posizione del tecnico.

Inghilterra, traballa la panchina di Southgate

Crisi e contestazione, sta per saltare un'altra panchina
Southgate, ct dell’Inghilterra © LaPresse

Come riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, la posizione del ct è sempre più in bilico. La contestazione dei tifosi è pesante e anche la stampa è piuttosto critica. Southgate è sotto osservazione e ha sempre meno margine di errore: l’allenatore non può più permettersi tanti passi falsi ed è chiamato ad una svolta immediata. In caso contrario, non sono da escludere decisioni imminenti della Federazione inglese in vista dei Mondiali in Qatar. L’appuntamento è ormai alle porte e lo scenario di un ribaltone in panchina non è da escludere alla luce della crisi di risultati della Nazionale. Southgate è insomma avvisato.