TV PLAY | Siemiatkowski: “Milik meglio di Vlahovic. Szczesny in Premier ad una condizione”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 6:59

Spazio anche ad un focus su alcuni calciatori polacchi che orbitano in Serie A con il collega Maciej Siemiatkowski che è intervenuto ai microfoni di Calciomercato.it su TvPlay

Sono tanti i calciatori polacchi che orbitano ormai da diversi anni nel calcio italiano. La Serie A ha visto crescere tantissimi giocatori in questo senso: da Milik ora tornato in Italia per indossare la maglia della Juventus, al compagno di squadra Szczesny fino ad arrivare al napoletano Zielinski, che sta vivendo un ottimo avvio di stagione. Di questo ed altro ha parlato Maciej Siemiatkowski giornalista polacco intervenuto ai microfoni di Tv Play in diretta su Twitch.

Siemiatkowski: da Milik a Szczesny e Kiwior
Siemiatkowski a Tv Play

Focus soprattutto sul rientro in Italia di Milik e sul confronto con Vlahovic: “Ha sempre fatto meglio di Vlahovic (ride ndr). Nessuno si aspettava fosse così forte. Può fare ancora meglio. E’ stato una sorpresa. Tutti parlavano di Lewandoswki e nessuno parlava di lui. E’ meraviglioso perché ci prepariamo per la Coppa del Mondo e vediamo che possiamo avere due grandi attaccanti. Se restasse alla Juventus e rimanesse in questa forma sarebbe ottimo”.

Calciomercato, Siemiatkowski: da Szczesny e Kiwior passando per Zielinski

Siemiatkowski: da Milik a Szczesny e Kiwior
Szczesny ©LaPresse

Con Milik alla Juve gioca anche Szczesny e il collega ha detto: “Se Donnarumma va alla Juventus può tornare in Premier (ride ndr). Spero possa restare alla Juve. Si sente bene a Torino, si vede la felicità nelle sue interviste. L’Italia è la sua seconda casa”.

Futuro italiano anche per Kiwior e Zielinski secondo Siemiatkowski: “Kiwior è una sorpresa. Già nella prima partita con la Polonia aveva giocata bene e ci aveva colpito in quanto sembrava un giocatore esperto. Lo vedo sempre allo Spezia. Sta facendo cose incredibili per la sua età. Nessuno se lo aspettava. Cambio squadra dopo il mondiale? Non saprei. I giocatori polacchi, soprattutto i difensori, amano giocare in Serie A. Mi piacerebbe vederlo nelle big italiane”. Su Zielinski invece: “Direi che resta al Napoli. Ha avuto diverse opportunità di cambiare, ma è sempre rimasto”.

Infine sul romanista Zalewski: “È un giocatore molto interessante ed era importante che sviluppasse il un legame importante con Mourinho. È stato anche nominato per il Golden Boy. Speriamo continui così e che continui a crescere su quella fascia, abbiamo bisogno di calciatori di questo tipo. Sulla sinistra abbiamo sempre avuto problemi”.