Musica per le orecchie di Inzaghi dal suo giocatore: “È giusto così!”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:26

L’Inter deve lavorare per tornare in carreggiata già dalla ripresa del campionato con la Roma: le parole di due protagonisti in nazionale

L’Inter è andata al ‘riposo’ con un 1-3 decisamente duro da digerire e netto. L’Udinese ha fatto senza dubbio una grande partita, facendo valere anche il fisico oltre alla freschezza e la rapidità che la rendono la squadra forse più in forma del momento in Serie A. Simone Inzaghi è già finito sotto la lente d’ingrandimento, sopratutto quella dei tifosi che vogliono vedere immediatamente una svolta.

inzaghi inter asllani dumfries calciomercato.it 20220920
Simone Inzaghi © LaPresse

Così come ovviamente la stessa società nerazzurra, che si aspetta un cambio di rotta totale da subito, come anche spiegato all’allenatore. Al rientro della sosta per le nazionali ripartirà un altro tour de force che arriverà fino al 13 novembre, ultima giornata di campionato prima della lunga pausa per i Mondiali. Per questo Simone Inzaghi avrà bisogno di tutti gli uomini, compreso Kristjan Asllani, che ha parlato in conferenza dal ritiro della nazionale albanese: “Poco minutaggio con l’Inter? È normale che non abbia giocato (solo 30 minuti tra campionato e Champions, ndc), ho 20 anni e sono arrivato in una squadra molto forte. Devo avere pazienza, perché un bravissimo giocatore come Brozovic gioca nel mio ruolo e sto imparando molto da lui. Quando ne avrò l’occasione darò il massimo”.

Inter, Asslani non si scoraggia: “Non ho giocato tanto, ma…”

inzaghi inter asllani dumfries calciomercato.it 20220920
Asllani © LaPresse

Asllani è stato uno dei colpi di mercato dell’Inter in estate, arrivato con un investimento comunque importante da circa 16 milioni complessivi tra prestito, obbligo di riscatto e bonus. “Com’è cambiata da Empoli e Milano la mia vita? So che c’è più pressione, ma per me non è un problema perché ci sono abituato”. Sulla nazionale: “Abbiamo giocato contro Israele, è una squadra molto forte perché ha giocatori molto veloci. Credo che abbiamo molte possibilità in questa partita di ottenere tre punti”.

Oltre ad Asllani ha parlato dal ritiro dell’Olanda anche Denzell Dumfries, intervistato da ‘Sporf’: “In Italia si difende di più la porta in maniera più compatta, si gioca più dietro. Qui l’allenatore van Gaal vuole che pressiamo alti e che attacchiamo subito il portatore di palla per poi difendere più avanti. Non dico che in Italia non si faccia, ma lo si fa in maniera diversa. Per me il fatto di poter giocare sia in Serie A che nella Nazionale olandese è una buona cosa”.