Theo Hernandez è troppo forte: il Milan si cautela con un ritorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:58

Il club rossonero si gode il proprio terzino mancino e guarda al calciomercato per trovare un altro esterno utile alla causa

Ieri con le sue accelerate ha letteralmente seminato il panico. Nei minuti finali, quando il Milan era sotto e bisognava recuperare, ha tirato fuori nuove energie, caricandosi la squadra sulle spalle. I migliori spunti sono così arrivati dai suoi piedi.

Milan, Hernandez top: nuovo terzino per i rossoneri
Theo Hernandez ©LaPresse

Anche contro il Napoli, Theo Hernandez ha dimostrato di essere per distacco il miglior terzino della Serie A. Il suo inizio di stagione è stato praticamente perfetto: a parte il battibecco con Dumfries nel derby, del quale avrebbe potuto fare a meno, il francese è riuscito a dare il suo apporto alla squadra davvero in pieno. Fantastico con le solite galoppate sulla fascia e con una fase difensiva sempre più attenta. Ieri da vero leader, al termine del match, ha portato la squadra sotto la curva.

Theo Hernandez è uno degli insostituibili del Milan di Stefano Pioli e i numeri non lasciano dubbi: nelle prime nove di partite, sette di campionato e due di Champions League, ha sempre giocato. Ha lasciato il campo solamente nella sfida contro il Bologna, al 75esimo, facendo spazio a Ballo-Touré.

Fino a questo momento il senegalese ha collezionato 15 minuti. Le offerte per l’ex Monaco in estate non sono mancate ma il Milan ha preferito tenerlo. E’ evidente, però, che rubare spazio ad Hernandez non sia per nulla facile.

Il rendimento del francese non è certo paragonabile a quello degli altri terzini in rosa. A destra Calabria è diventato il titolare della fascia. Il capitano è cresciuto tanto ma non può reggere il confronto con il compagno mancino.

Avere un’alternativa di alto livello per l’italiano risulta dunque vitale. Ecco perché dopo l’infortunio di Florenzi si è deciso di correre subito ai ripari con l’acquisto di Dest. L’americano è sbarcato a Milano, in prestito con diritto di riscatto a 20 milioni di euro. Un riscatto che l’ex Barcellona è chiamato a conquistarsi sul campo.

Calciomercato Milan, ritorno al futuro per Pioli: riecco Dalot

Milan, Hernandez top: nuovo terzino per i rossoneri
Diogo Dalot ©LaPresse

Venti milioni per Sergino Dest non sono certo pochi e la sua avventura in rossonero è già in salita. Ieri è stato protagonista in negativo, causando il rigore, e non è riuscito a fare la differenza in fase offensiva.

Avrà certamente tempo per rifarsi ma è evidente che il Milan continuerà ad essere attento sul mercato, che offre sempre nuove opportunità. Una è certamente rappresentata da Diogo Dalot, che in rossonero è riuscito a far bene, rendendosi utile sia a destra che a sinistra. Il portoghese, che ha lasciato un ottimo ricordo dalle parti di Milanello, ha attualmente un contratto con il Manchester United  in scadenza il prossimo 30 giugno (i Red Devils potrebbero però esercitare l’opzione per il rinnovo di un anno, come spesso accade in Inghilterra). La situazione di Dalot va dunque monitorata con attenzione: può essere davvero un’occasione e non è un caso che anche un altro club importante come il Barcellona ci stia pensando seriamente.