Allegri via, sfida tra tre ex Inter per la panchina della Juve

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:23

Massimiliano Allegri è in bilico sulla panchina della Juventus. Per prendere il suo posto sono in lizza anche tre ex Inter: ecco come stanno le cose

La Juventus non sta vivendo di certo un momento di forma ottimale, dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative e che ha riservato diverse prove negative per la Vecchia Signora.

Esonero Allegri, sfida tra tre ex Inter per la panchina della Juventus
Allegri © LaPresse

L’ultima in ordine di tempo è arrivata in Champions League contro il Benfica: il ko contro i portoghesi ha relegato la società di Andrea Agnelli nei bassi fondi del girone con zero punti. Il momento di crisi andrà risolto al più presto, visto che la stagione è piena di impegni e non c’è tanto tempo per leccarsi le ferite. Anche perché, allo stesso tempo, anche le rivali in vetta alla classifica di Serie A potrebbero scappare via. Insomma, l’impegno contro il Monza è già uno spartiacque per capire cosa ne sarà della stagione della Juventus e della panchina di Massimiliano Allegri. I tifosi già da alcune settimane chiedono la testa del tecnico livornese, incapace, secondo molti, di dare un’identità ben precisa alla squadra. Nelle ultime ore, tanti nomi hanno iniziato a circolare in caso di esonero dell’ex tecnico di Milan e Cagliari e tra questi ci sono anche alcuni ex Inter.

La Juventus pesca tra gli ex Inter con l’esonero di Allegri

Esonero Allegri, sfida tra tre ex Inter per la panchina della Juventus
Ranieri © LaPresse

Anche gli scommettitori stanno andando a nozze con il possibile esonero di Allegri e divertendosi a puntare sui possibili sostituti. Nelle ultime ore, infatti, sono stati tirati in ballo diversi sostituti e, tra questi, ci sono diversi ex Inter. Secondo le quote della Sisal, infatti, la permanenza di Allegri al 25 dicembre è data a 1.40. Al secondo posto, in ordine di priorità, c’è Zinedine Zidane a 7.50. Nel novero dei possibili sostituti, però, troviamo proprio tre ex Inter come Claudio Ranieri, André Villas-Boas e Paulo Sousa, tutti quotati a 33. Il messaggio è chiaro, anche dalle quote: per adesso, la panchina di Allegri non traballa in maniera così allarmante, ma la Juventus inizia a guardarsi attorno e chissà che alla fine un allenatore che già si era colorato di nerazzurro non possa fare le fortune dei rivali di sempre.