Milan-Napoli, Pioli: “Leao? D’accordo con Maldini”. La verità sul modulo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:00

Il tecnico dei rossoneri risponde alle domande dei giornalisti in vista del match di San Siro, valevole per la settima giornata di Serie A

Giornata di vigilia per il Milan di Stefano Pioli che domani affronterà il Napoli, per la settimana giornata di Serie A.

Milan-Napoli: Pioli in conferenza stampa
Pioli in conferenza stampa

Scontro al vertice per i rossoneri, che dovranno sfidare gli azzurri senza Rafael Leao. Il tecnico dei Campioni d’Italia presenta il match in conferenza stampa, rispondendo alle domande dei giornalisti.

“La carica dei tifosi è al massimo livello. Giocare in casa è un grandissimo vantaggio per noi. Milan senza Leao? Mi aspetto una partita difficile, contro una squadra che ha tutto. Noi abbiamo le nostre qualità, non conta chi non ci sarà ma conta il gioco di squadra e lo spirito. Saelemaekers può giocare a sinistra”.

Leao vs Osimhen – “Non voglio togliere nulla alla qualità dei singoli ma le caratteristiche più importanti sono legate a come giochiamo di squadra. Domani in campo ci saranno gli stessi valori e le stesse motivazioni”.

Segreto del Napoli – “Sono le qualità dei giocatori e del suo allenatore. Il mercato gli ha portato giocatori che si sono subito inseriti. Hanno fatto un inizio di stagione davvero importante. Milan e Napoli sono due squadre simili, che non sono passive e che provano a giocare. Domani capiremo chi è la squadra migliore”.

Calabria assente dai convocati della Nazionale – “Posso dire che sono felice di allenare un giocatore come lui, tutto qui.”

Sfida Scudetto – “E’ una sfida scudetto perché 3 punti in più o in meno possono fare la differenza. Non è una sfida scudetto perché giochi contro il Napoli ma perché visto l’equilibrio i punti sono importanti”.

Spalletti  – “Lo stimo molto, fa giocare bene le sue squadre. Sono sempre propositive. Ci conosciamo bene, tantissimi anni fa sono andato a vedere i suoi allenamenti. Lui migliora i suoi giocatori e per questo è un allenatore top”.

Futuro Leao? “Sono perfettamente d’accordo con tutto quello che dice Maldini. E’ consapevole che il Milan sia la squadra in cui può migliorare di più? Assolutamente sì”.

Fallo di Mazzocchi? “Le situazioni possono cambiare anche se il regolamento è sempre lo stesso. Non è giusto fare dei paragoni. Noi pensiamo a vincere più partite possibili”.

Corsa Scudetto – “Sono più di tre le squadre che lotteranno. Sono cresciute tanto le medio-piccole e devi fare sempre molto per vincere”.

Difesa e infortuni – “Gli infortunati sono gli stessi, non recuperiamo nessuno. Non ci stanno piacendo i goal quando siamo in evidente superiorità numerica, come contro la Dinamo”.

Modulo – “Difesa a tre? Non è l’assenza di un giocatore che ci può spingere a cambiare modulo”.

Dichiarazioni Allegri? “Non mi permetto di giudicare le parole di altri”.

Krunic – “Trequartista? Sta bene, non ha una condizione ottimale, vedremo cosa ci dirà domani il campo”.

Milan, Pioli aspetta i nuovi: “Saranno pronti”

Milan-Napoli: Conferenza Pioli
Dest ©LaPresse

Pioli risponde a Calciomercato.it – “C’è qualcuno dei nuovi che sta faticando? Nessuno fatica,Sono contento di tutti i nuovi acquisti – afferma Pioli -. Sono contento di Thiaw, di Adli, di Vrancxk e Dest… Continuo a chiedere loro di non avere fretta. loro stanno facendo il necessario per convincermi che sono pronti e sono certo che presto saranno pronti”.

Pobega “Ha caratteristiche importanti, sono contento della sua crescita e uno di quei calciatori che sente il Milan dentro”.

Forti nell’attaccare la profondità – “Il Milan deve essere attento al Napoli. Sono bravi nell’uno contro uno e a far girare il pallone”.

Napoli vulnerabile – “Se sbagliamo un’uscita o la pressione rischi di farti infilare. Dal punto di vista tattico devi essere lucido e coeso”.