Calciomercato Juventus e Milan, tradimento epocale e firma a zero

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

Il calciomercato non si ferma mai, Juventus e Milan continuano a setacciare i maggiori campionati europei per reperire rinforzi a buon mercato

Impegnate domani nella seconda giornata della fase a gironi di Champions LeagueJuventus Milan hanno l’urgenza di trovare il primo successo stagionale in territorio europeo dopo la sconfitta con il Paris Saint-Germain e il pareggio con il Salisburgo. Al centro delle polemiche arbitrali dopo l’ultimo turno di campionato, le due squadre italiane restano tra le più vigili in sede di calciomercato, mantenendo alta la soglia di attenzione soprattutto sul fronte dei calciatori in scadenza di contratto il 30 giugno del 2023.

Calciomercato Juve e Milan, tradimento e firma gratis
Paolo Maldini ©LaPresse

Sotto la lente d’ingrandimento del fair play finanziario dell’UEFA, molte big europee dovranno fare bene i conti per rispettare i parametri accordati e per questo motivo ricorrere agli svincolati sarà ancora più importante che in passato. Tra i nomi maggiormente appetibili accostati sia alla Juve che al Milan, uno di quelli più chiacchierati è sicuramente quello di Marco Asensio. Lo spagnolo domenica scorsa ha reagito in maniera eclatante al mancato ingresso in campo, alimentando il fuoco delle polemiche e le notizie su un addio ormai scontato al Real Madrid.

Calciomercato Juventus e Milan, Asensio tradisce il Real

Calciomercato Juve e Milan, tradimento Asensio
Marco Asensio ©LaPresse

L’ultima in ordine di tempo dipinge uno scenario allarmante per i ‘blancos’. Secondo quanto riportato dal giornalista spagnolo Eduardo Inda, infatti, il mancino di 26 anni potrebbe firmare gratis per il Barcellona. Nelle ultime settimane, Jorge Mendes avrebbe offerto il calciatore al presidente blaugrana, Joan Laporta. Qualora l’affare dovesse andare in porto, la vendetta epocale di Asensio lascerebbe a bocca asciutta biacnoneri, rossoneri, Arsenal e Newcastle, da tempi non sospetti sulle tracce del calciatore. Secondo i media spagnoli, Xavi avrebbe già accordato il proprio placet ad un’operazione che, seppur con le debite proporzioni per il livello dei calciatori coinvolti, potrebbe esser vista come una vendetta per il tradimento di Figo.