Calciomercato Juve e Milan, sceneggiata furiosa e rottura inevitabile

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:00

Sceneggiata furiosa durante la partita e una rottura che appare inevitabile: avviso per Milan e Juventus

Fino ad ora in stagione ha disputato soltanto 17 minuti. 7 in campionato e 10 in Champions League. Un bottino magrissimo per un giocatore del calibro di Marco Asensio. Lo spagnolo fatica ad imporsi nella rosa del Real Madrid e Carlo Ancelotti continua a concedergli poco spazio.

Juventus, occasione Asensio: sfogo a Madrid
Dirigenza della Juventus © LaPresse

Già nella scorsa stagione il maiorchino non era certamente una delle prime scelte del tecnico italiano. Nella sfida di oggi, proprio contro il Maiorca, Asensio ha però manifestato tutta la sua frustrazione. Il giocatore si stava scaldando per entrare in campo, ma Ancelotti ha dovuto utilizzare l’ultimo slot di sostituzioni per un cambio forzato. Il tecnico aveva già utilizzato due slot, in cui aveva fatto entrare nel primo Nacho e Modric e nel secondo Camavinga. L’infortunio di Lucas Vazquez ha però complicato i piani, con Ancelotti che ha utilizzato l’ultimo slot per effettuare una sola sostituzione, facendo entrare Carvajal.

Sfogo Asensio contro il Maiorca, Milan e Juve vigili

Una decisione che Asensio non ha apprezzato. Il giocatore, riferisce il ‘Mundo Deportivo’, è rientrato in panchina e ha manifestato tutta la sua frustrazione, lanciando prima un calcio al terreno e poi gettando contro un seggiolino una bottiglietta. Segno di come il calciatore non sia certamente contento dello scarso minutaggio concesso. E ora, con un Hazard che sembra stia riacquistando posizioni nelle gerarchie del tecnico emiliano, sembra farsi sempre più dura la possibilità per Asensio di risalire la china.

Real Madrid, Asensio si sfoga: occasione Milan e Juve
Marco Asensio © LaPresse

Il contratto del maiorchino scade alla fine della stagione e vederlo lasciare il Real Madrid a zero non sembra essere un’ipotesi così remota. E tra le squadre interessate attenzione anche alle italiane, in particolare a Juventus e Milan. I bianconeri da tempo seguono la situazione del giocatore e altrettanto fanno i rossoneri, che hanno spesso pensato ad Asensio come possibile innesto all’ala destra. La concorrenza chiaramente non manca, con tante società, inglesi in particolare (Liverpool ed Arsenal per esempio), interessate al giocatore di passaporto olandese. Il futuro di Asensio a Madrid appare comunque sempre più lontano, Milan e Juventus potrebbero approfittarne.