Allegri e la squalifica dopo Juve-Salernitana: la decisione UFFICIALE

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:15

La Juve e il finale con caso Var del match contro la Salernitana non sono ancora passati in casa bianconera. Ecco la decisione del Giudice Sportivo su Allegri

Era il 95esimo minuto quando Arkadiusz Milik piazzava in rete il gol che avrebbe portato alla Juventus i tre punti.

Allegri e la squalifica dopo Juve-Salernitana: la decisione UFFICIALE
Allegri ©LaPresse

O meglio così sembrava, dato che poi il Var, probabilmente in maniera ingiusta, ha annullato la rete del polacco. E da lì è scoppiato il putiferio, da parte del club bianconero sul campo, con la rabbia dei torinesi e la conseguente espulsione di Juan Cuadrado, che ha seguito quella dello stesso Milik per essersi levato la maglietta. In questi giorni, le riflessioni sul Var e sul suo utilizzo non sono mancate, ma oggi è arrivata anche la decisione sulla squalifica di Massimiliano Allegri. E anche in questo caso, non sono buone novità per la Vecchia Signora.

Decisione UFFICIALE: Allegri squalificato per una giornata

Allegri e la squalifica dopo Juve-Salernitana: la decisione UFFICIALE
Allegri ©LaPresse

Infatti, il tecnico livornese è stato squalificato per una giornata e ha ricevuto un’ammenda da 15 mila euro. Il tutto con la motivazione di aver rivolto, al 50esimo del secondo tempo, e quindi nel vivo delle proteste, agli Ufficiali di gara “espressioni ingiuriose”. Secondo quanto si legge nella spiegazione del Giudice Sportivo, inoltre, Allegri ha “abbandonato successivamente il terreno di giuoco, dopo aver espresso offese generiche verso la classe arbitrale”. E quest’ultima infrazione è stata notata direttamente dalla Procura Federale.

Allegri aveva parlato in conferenza stampa della questione poco prima che arrivasse il verdetto del Giudice Sportivo: “Io agli allenatori farei pagare una multa e magari facendo beneficenza per aiutare chi ne ha bisogno – aveva precisato -. Piuttosto che non farmi andare in panchina, sarei più contento se mi facessero pagare una multa. Domenica ho avuto una reazione sbagliata e mi dispiace“. Scuse che evidentemente non sono bastate a evitargli lo stop forzato per un turno. La sensazione è che se ne parlerà ancora per diversi giorni: le polemiche da Var non si placano e solo il campo, eventualmente, potrà farle dimenticare a tifosi e addetti ai lavori.