Annuncio UFFICIALE sul futuro: Skriniar esce allo scoperto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:53

Giornata di conferenza stampa in casa Inter in vista della sfida di domani sera contro il Viktoria Plzen in Champions League. Parola a Skriniar che ha parlato anche di mercato e di futuro 

L’Inter di Simone Inzaghi dopo la vittoria al fotofinish contro il Torino nell’ultimo turno di campionato si prepara ad una trasferta importante in Champions League in Repubblica Ceca, lì dove affronterà domani il Viktoria Plzen. Sfida da non fallire per Lautaro e soci che in anticipo alle 18.45 proveranno a mettere pressione a Bayern e Barcellona, le altre due super potenze del girone che si affronteranno invece qualche ora dopo di sera. In occasione della trasferta europea, come di consueto, Simone Inzaghi accompagnato da un calciatore ha parlato in conferenza stampa per presentare la partita.

Skriniar e l'annuncio sul futuro
Skriniar © LaPresse

Al fianco del tecnico interista oggi è stata la volta di Milan Skriniar che ha avuto modo anche di rispondere alle tante voci circolate sul suo futuro nell’ultimo periodo ed in particolar modo tra rinnovo e l’interesse del PSG: “Io non ho mai parlato del mio futuro e del mio contratto e preferisco non farlo. Quando ci saranno novità lo saprete da me e da nessun altro”.

Un destino ancora incerto quello di Skriniar che ha il contratto con l’Inter in scadenza a giugno 2023. A tal proposito già una settimana fa circa Marotta nel prepartita di Inter-Bayern evidenziò: “Rinnovo Skriniar? Siamo onorati che il giocatore abbia tutte queste offerte. Riteniamo che Skriniar sia una parte importante dell’impianto di gioco della squadra, faremo di tutto per rinnovargli il contratto, è chiaro che la volontà del giocatore sarà determinante”.

L’Inter affronta il Viktoria Plzen: le parole di Skriniar

Skriniar e l'annuncio sul futuro
D’Ambrosio e Skriniar ©LaPresse

Skriniar ha quindi proseguito in conferenza stampa in merito alla gara di domani: “Sicuramente sarà una partita speciale, la Slovacchia è più vicina a Plzen rispetto all’Italia, verranno a vedermi i miei parenti e alcuni amici, poi a Plzen giocano tanti ragazzi che conosco in nazionale, quindi sarà speciale per me. Abbiamo visto come è andata avanti la squadra con questo allenatore, loro sono forti fisicamente, ben preparati e veloci nelle ripartenze, dovremo stare attenti”.

Infine sulla sua preparazione: “Personalmente sono felice, ci saranno i miei parenti e amici. Due anni fa avevamo lo Slavia Praga nel gruppo due anni fa e sappiamo che anche questa partita sarà difficile”.