Var, espulsioni e rissa finale: caos Juve-Salernitana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:56

Succede di tutto in Juve-Salernitana: finale rovente con interventi del Var, rissa ed espulsioni a catena, caos allo Stadium

Juventus-Salernitana regala emozioni a raffica e un finale a dir poco thrilling. La gara si conclude sul 2-2, con un andamento pazzesco e la Juventus che culla una clamorosa rimonta, ma ‘sbatte’ contro l’intervento conclusivo del Var che annulla la rete in pieno recupero di Milik.

Var, espulsioni e rissa finale: caos Juve-Salernitana
Allegri e Nicola © LaPresse

Grande primo tempo della Salernitana, che conclude la prima frazione avanti per 2-0. Merito delle reti di Candreva e di Piatek su rigore, contro una Juve in grandissima difficoltà. Nella ripresa, reazione d’orgoglio dei bianconeri, che la riaprono con un colpo di testa di Bremer. Vlahovic e Milik sfiorano a più riprese il pari, la Salernitana è sempre pericolosa in contropiede, poi, nel recupero, succede di tutto. Calcio di rigore per fallo su Alex Sandro, Bonucci si fa parare il penalty da Sepe, ma pareggia sulla respinta. E non è ancora finita: all’ultimo istante, Milik di testa fa 3-2 e, togliendosi la maglia per esultare, subisce il secondo giallo e l’espulsione. Ma interviene il Var a strozzare in gola l’urlo bianconero: Bonucci, in fuorigioco, tenta l’intervento sul colpo di testa di Milik e la rete viene annullata. Ne scaturisce un parapiglia in cui vengono espulsi Fazio per la Salernitana e Cuadrado e Allegri per la Juventus. La gara si conclude sul 2-2, con entrambe che hanno motivi per recriminare. Per entrambe, il quarto pari in sei gare. I bianconeri restano a -4 dalla vetta della classifica, i campani entrano nella parte sinistra della graduatoria a quota 7.

JUVENTUS-SALERNITANA 2-2 – 18′ Candreva (S), 50′ pt Piatek rig. (S), 51′ Bremer (J), 92′ Bonucci (J)

CLASSIFICA SERIE A:

Napoli, Atalanta e Milan 14 punti; Udinese 13; Inter 12; Lazio 11; Roma*, Torino e Juventus 10; Salernitana 7; Fiorentina, Bologna e Sassuolo 6; Verona e Spezia 5; Empoli* 4; Lecce 3; Sampdoria e Cremonese 2; Monza 1.

*una partita in meno