Giroud non si ferma più, il Milan batte la Sampdoria e si riprende il primato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:43

Il Milan riesce a vincere sul campo della Sampdoria nonostante l’espulsione di Leao: decisivo il rigore di Giroud

Tre gol (più uno annullato), un rigore, un’espulsione e due interventi del Var. Succede davvero di tutto in Sampdoria-Milan, match che vede i rossoneri portare a casa tre punti preziosi per la classifica.

Sampdoria-Milan 1-2: decide Giroud
Giroud © LaPresse

La squadra di Pioli parte subito forte e trova il gol dopo sei minuti con Messias. La Sampdoria accusa il colpo e il Milan trova anche il raddoppio con De Ketelaere: tutto inutile però perché interviene il Var che ravvisa un fuorigioco di Giroud. I blucerchiati allora iniziano a prendere fiducia, colpiscono una traversa e vanno al riposo sotto di uno.

In avvio di ripresa è Djuricic a fare esplodere Marassi con un colpo di testa sul quale Maignan non può nulla. E’ un momento favorevole per la squadra di Giampaolo che sfrutta anche la superiorità numerica: Leao, tentando una rovescia, colpisce in pieno volto Ferrari e prende la seconda ammonizione.

Serie A, Sampdoria-Milan 1-2: marcatori e classifica

Giroud non sbaglia: il Milan batte la Sampdoria
Esultanza Milan © LaPresse

Senza il portoghese, il Milan riordina le idee e riesce a trovare il gol del vantaggio con un calcio di rigore trasformato da Giroud. Ancora Var decisivo nell’individuare un tocco di mano sfuggito al direttore di gara in campo. Il francese dagli undici metri si dimostra implacabile e riporta avanti i rossoneri.

La Sampdoria non ci sta e ci prova fino alla fine ma tra Maignan e sfortuna, ai padroni di casa manca il colpo vincente. Finisce 2-1 per il Milan che agguanta il Napoli al primo posto in classifica in attesa della partita dell’Atalanta e del match di domenica sera proprio contro gli azzurri.

SAMPDORIA-MILAN 1-2: 6′ Messias (M), 57′ Djuricic (S), 67′ Giroud rig. (M)

CLASSIFICA SERIE A: Napoli* e Milan * 14 punti; Atalanta 13; Inter* 12; Udinese, Roma e Torino* 10; Juventus 9; Lazio 8; Salernitana, Fiorentina e Sassuolo 6; Verona e Spezia* 5; Empoli 4; Bologna 3; Sampdoria* e Lecce 2; Cremonese 1; Monza 0.

*una gara in più