Inzaghi applaude Handanovic e non si nasconde: “L’Inter ha un obbligo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:59

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, dopo la sofferta vittoria nel finale contro il Torino

L’Inter la spunta quasi all’ultimo respiro nell’anticipo di campionato contro il Torino, trascinata anche dal pubblico di San Siro.

Inzaghi in conferenza dopo Inter-Torino
Inzaghi

Simone Inzaghi tira un sospiro di sollievo al termine del match, deciso da un lampo di Brozovic. L’allenatore nerazzurro analizza in conferenza stampa il fondamentale successo contro i granata: “E’ una vittoria importante, voluta dalla squadra. Abbiamo trovato uno degli avversari peggiori dopo mercoledì. I ragazzi sono stati determinati, hanno lavorato di squadra e sofferto tutti insieme. Da allenatore fa piacere vincere una partita come questa”.

HANDANOVIC DECISIVO – “Handanovic ha fatto un’ottima gara, come tutti i suoi compagni”.

SCINTILLA – “Vittoria che può fare scattare la scintilla come contro la Juve? E’ un successo importante, venivamo da due sconfitte contro avversari importanti, mercoledì col Bayern che è la squadra più intensa al mondo e molto molto forte. Un grazie va alla nostra Curva: sono stati sempre con noi e ci ha trascinati fino al 95’ minuto. Questo è stato un grandissimo segnale per tutta la squadra”.

Inter-Torino, Inzaghi: “Incontro costruttivo”

Inzaghi dopo Inter-Torino elogia Handanovic
Simone Inzaghi © LaPresse

TORINO – “Il Torino ti porta a non fare prestazioni brillantissime, era già successo l’anno scorso quando avevamo vinto sempre di misura. Oggi mi prendo la determinazione e il carattere che hanno avuto i ragazzi”.

CONFRONTO – “Non c’è stato nulla di particolare, abbiamo parlato. Siamo l’Inter e abbiamo l’obbligo di fare sempre il massimo. Arrivano sempre le critiche quando le cose non vanno bene. Con la società ci confrontiamo giornalmente, con la squadra c’è sempre un lavoro quotidiano dietro. E’ stato un incontro costruttivo e la squadra lo ha dimostrato oggi sul campo”.