Richiesti 25 milioni alla firma: Milan e Juve si allontanano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:28

Arrivano nuove indiscrezioni su uno dei possibili grandi colpi del prossimo mercato, richiesti 25 milioni alla firma: Juve e Milan rallentano

Il mercato si è chiuso da poco più di una settimana e il campo ha già iniziato a dare i primi verdetti. Diversi club di Serie A, e non solo, hanno già evidenziato alcune lacune e alcuni punti deboli. Ecco perché le dirigenze delle principali società italiane sono già al lavoro per le prossime finestre di mercato: uno dei possibili obiettivi, però, pare essersi complicato.

Richiesti 25 milioni alla firma: Milan e Juve si allontanano
Stefano Pioli©LaPresse

Una delle lacune rimaste tali dopo il mercato estivo dei campioni d’Italia è quella relativa all’esterno destro offensivo. Stefano Pioli si è ritrovato ad iniziare la stagione dovendo ancora affidarsi al duo MessiasSaelemaekers in quella zona di campo, che si sta rivelando ancora il punto debole del Milan. Uno dei profili seguiti in estate per alzare il livello dell’undici rossonero, come vi abbiamo raccontato sulle pagine di Calciomercato.it, è stato Marco Asensio. Sullo spagnolo, ormai in uscita del Real Madrid, anche la Juventus e altri club di Serie A monitorano la situazione.

Calciomercato Milan, si complica Asensio | Chiesti 25 milioni alla firma

Asensio resta al Real Madrid, le italiane 'esultano': ecco perché
Marco Asensio © LaPresse

Iniziata la nuova stagione, Marco Asensio si trova ancora nella stessa situazione: lo spagnolo è bloccato all’interno di un club senza ricoprire un ruolo da protagonista nel progetto tecnico. Una posizione che non si confà alla caratura e al livello tecnico del classe ’96, che al termine della stagione andrà in scadenza di contratto e potrà muoversi a parametro zero. Uno scenario che potrebbe fare gola a molti club italiani, ma che avrebbe un ostacolo piuttosto importante.

Secondo quanto rivelato da ‘El Nacional’, Asensio in estate avrebbe chiesto 25 milioni di bonus alla firma sia per il possibile rinnovo con il Real Madrid sia ai club interessati ad ingaggiarlo. Una richiesta ‘monstre’ e totalmente fuori portata per le società italiane: in particolare, Maldini è sempre stato poco incline a soddisfare le richieste di questo tipo per i giocatori che interessano al Milan. Anche la Juventus, generalmente più aperta anche a soluzioni più onerose, potrebbe ritenere troppo esosa la richiesta dell’attaccante spagnolo.